Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

35 anni di viaggi, 35 anni di Anicia

La prima azienda del mese della nostra rubrica è un’agenzia viaggi che lo scorso 17 maggio ha compiuto la bellezza DI 35 anni di attività. Si tratta di Anicia Viaggi, situata nel cuore di Palestrina, fondata nel 1984 da Ulderico Genovesi.

Abbiamo deciso pertanto di incontrare Ulderico e Claudia, padre e figlia, artefici di questa bellissima realtà locale che porta ogni anno qualche migliaio di persone in giro per il mondo. Abbiamo fatto loro le nostre congratulazioni per questo grande traguardo e gli abbiamo rivolto alcune domande per ripercorrere insieme questi 35 anni di Anicia Viaggi.

Partiamo da Ulderico, il fondatore.
Signor Genovesi, cosa rappresenta per lei Anicia Viaggi?
È una mia creatura che ho visto crescere giorno per giorno, anno per anno. Confortato e stimolato costantemente dalla gratitudine dei nostri clienti per aver ben interpretato i loro desideri e averli orientati nei viaggi che sognavano.

Cosa la spinse, 35 anni fa, ad intraprendere questa avventura nel mondo dei viaggi e del turismo?
In quegli anni ero amministratore di un’affermata agenzia viaggi di Cassino ma sentivo il bisogno di creare qualcosa di “mio” e individuai nella splendida Palestrina, all’epoca priva di agenzie, il luogo ideale per intraprendere questa sfida. Una sfida che, a 35 anni di distanza, credo di aver vinto.

Poi, con il passare degli anni, ha tramandato l’amore per Anicia Viaggi anche a sua figlia Claudia…
Nella mia vita molto spesso, anche in famiglia, si è parlato di viaggi, il mio pane quotidiano. Non c’è voluto molto a convincere mia figlia Claudia a seguire le mie orme, ben certo che, facendo tesoro della mia esperienza e della sua volontà “esploratrice”, l’alunna avrebbe superato il maestro.

Ci rivolgiamo adesso a lei, Claudia.  Come si sente a respirare, fin da bambini, il mondo dei viaggi e le bellezze del mondo?
Viaggiare, per me, è respirare. Oltre ad essere la mia professione rappresenta uno stimolo costante ad affrontare la vita nella sua bellezza e con un’apertura mentale che si acquisisce esplorando il mondo e le sue culture.
Grazie ai miei genitori sono stata educata alla cultura del viaggio sin da bambina, la mia più grande ricchezza.

È questa un’epoca di cambiamenti, com’è cambiato il turismo dal 1984 ad oggi?
Fondamentalmente rispecchia quella che è la società. Una società in cui troviamo molti “tuttologi”, in ogni professione, che si improvvisano a scapito di quella professionalità che è frutto dello studio e della formazione.
Noi, nonostante molte altre agenzie abbiano cambiato strategia, crediamo ancora nella qualità di un servizio impeccabile e senza spiacevoli sorprese.
I nostri clienti apprezzano questa filosofia. Ricordo con grande piacere l’evento che facemmo 5 anni fa per il nostro 30° compleanno, un evento eccezionale patrocinato dal Comune di Palestrina e con la collaborazione di grandi partner del settore (Costa Crociere, Royal Caribbean, Club Med, Alpitour, i Grandi Viaggi, ecc), quel giorno erano presenti la stragrande maggioranza dei nostri clienti che con pensieri, aneddoti e ricordi ci hanno riempito l’anima e ci hanno dato ulteriore consapevolezza del nostro lavoro.

Ultima domanda, prima di lasciarvi e di ringraziarvi, quali sono i progetti futuri di Anicia Viaggi?
Sicuramente un grande evento celebrativo nel 2024 per festeggiare i 40 anni di attività. Nel frattempo, anche grazie ad una nostra nuova collaboratrice molto intraprendente (Fabiola), continueremo a realizzare i sogni dei nostri clienti portandoli in giro per il mondo, sempre all’insegna della qualità e della soddisfazione.

Simone Turianelli

??RESTA SEMPRE AGGIORNATO: CLICCA MI PIACE ALLA PAGINA MONTI PRENESTINI QUI SOTTO??