Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

50 anni di storia, la “Pasticceria Pino” è pronta ad un nuovo cambiamento

Un piccolo pezzo di impasto tra le manine, qualche goccia di cioccolato, i confettini colorati: trascorrevano così i pomeriggi del piccolo Pier Paolo, nel laboratorio di pasticceria di famiglia. In piedi sullo sgabello, per arrivare al piano da lavoro, giocava ad imitare nonno Pino intento a preparare biscotti, torte, pasticcini e gelati per i suoi affezionatissimi clienti. Vedere negli occhi del nipote quella stessa passione che lo aveva iniziato al mestiere da ragazzino, era per Pino motivo di grande orgoglio.

LA STORIA

Giuseppe Miglio, per tutti Pino, ad appena 14 anni inizia a muovere i primi passi come apprendista pasticcere, nella sua città di origine: Roma. Il primo a dargli fiducia è Rocco Giannattasio, titolare del “Caffè Tazza D’Oro” di Via Nazionale, che nel 1954 lo assume nel suo locale. Qui Pino impara l’arte della pasticceria partenopea, apprendendo i segreti delle migliori specialità dolciarie napoletane.

Tre anni dopo, ormai consapevole delle proprie capacità, va a lavorare nel prestigioso locale “Donay” di Via Veneto. Sono gli anni della “Dolce Vita”, un momento magico per Roma che si popola sia di giorno che di notte di personaggi famosi come Liz Taylor, Kirk Douglas, Clark Gable, Burt Lancaster, Soraya… È un periodo indimenticabile per il giovane Pino che, oltre a conoscere di persona attori e soubrette del momento, continua a crescere professionalmente sotto la guida dei migliori pasticceri e gastronomi del tempo. Nel 1963 Pino lascia “Donay”, chiamato da Raffaele Grecco a prendere le redini del noto locale a pochi passi dalla Basilica di San Pietro. Passano gli anni e crescono le soddisfazioni: nel 1967 Pino, che nel frattempo ha sposato Rita, diventa responsabile di pasticceria in Via Casetta Mattei.

I due sposi nel 1971, lasciano la Capitale per trasferirsi a San Cesareo ed è qui che realizzano insieme il grande sogno di una pasticceria tutta loro, la cui attuale sede è in Via Filippo Corridoni.

Ben presto il locale diventa un punto di riferimento per gli abitanti di San Cesareo e dei comuni limitrofi che scelgono la “Pasticceria Pino” per gli ottimi dolci, sempre freschi di giornata, e per le bellissime confezioni regalo create dalla fantasia di Rita, impeccabile anche nelle relazioni con la clientela.

Dopo qualche anno e tanti sacrifici apre anche il reparto di “Gelateria Artigianale” ed è subito un grande successo.

Il tempo scorre in fretta, la figlia Lorena è ormai una giovane donna ed è pronta ad affiancare papà Pino e mamma Rita nell’attività di famiglia.

Con loro, qualche anno dopo, arriva anche Mario, fidanzato di Lorena, che inizia a lavorare in laboratorio a fianco del suocero, e in seguito Manuele nipote Mario che inizia ad imparare il mestiere appena 14enne.

È il 2000 quando l’attività fa il passaggio di staffetta: sono Lorena e Mario a prendere in gestione la “Pasticceria & Gelateria Pino” e nel 2009 rinnovano il locale aggiungendo anche la “Caffetteria”.

Pino da qualche anno non c’è più, ma nella pasticceria di via Filippo Corridoni si respira ancora l’amore che ha riversato negli anni alla sua “creatura”. Insieme a Rita ha realizzato un sogno, andando oltre ogni aspettativa, e il fascino di quello che fu aleggia nel presente di Mario e Lorena, che hanno assunto gli stessi ruoli con uguale dedizione e passione. Sono loro oggi a guidare l’attività insieme ai figli Pier Paolo e Gianluca, unendo alla professionalità e agli insegnamenti di Pino, la creatività e l’innovazione del futuro.

L’ATTIVITÀ FESTEGGIA I 50 ANNI CON UN RESTYLING

Per festeggiare alla grande i suoi 50 anni, la “Pasticceria, Gelateria e Caffetteria Pino” è pronta ad nuovo cambiamento. Da lunedì 17 gennaio chiuderà per qualche giorno per apportare delle migliorie ai locali. I lavori interesseranno gli ambienti interni con l’ampliamento dell’area caffè e della zona gelateria. Un intervento che per i proprietari è necessario soprattutto per dare il giusto spazio e risalto al prodotto gelato, fiore all’occhiello dell’attività. Rigorosamente artigianale, il gelato di Pino è naturalmente buono e genuino perché preparato con materie prime di alta qualità. Dopo i lavori Lorena, Mario, Pier Paolo, Gianluca, Manuele  e tutto lo staff saranno di nuovo al loro posto, ciascuno specializzato nel proprio ruolo per dare al cliente il massimo, come sempre e come Pino avrebbe voluto.

VISITA IL SITO DELLA PASTICCERIA