Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

8 nuovi pazienti al Covid Hospital di Palestrina, 24 oggi i casi nell’Asl Roma 5


Siamo vicino ai 40 pazienti a Palestrina, 4 i casi più di ieri nel territorio dell’azienda sanitaria

24 casi positivi, 4 in più di ieri e 1517 persone uscite dall’isolamento. Sono questi i numeri dell’Asl Roma 5 nella giornata di oggi, 5 aprile, domenica delle Palme. L’azienda sanitaria denuncia anche un decesso di un uomo di 90 anni con precedente patologie.

Intanto oggi al Covid Hospital di Palestrina sono stati trasferiti 8 pazienti, portando il numero complessivo a 38, vicino dunque ai 40 prefissati dalla direzione generale a inizio settimana.

Da ieri è in funzione presso il piazzale del Coniugi Bernardini il Centro Mobile di Rianimazione, un servizio utile per i pazienti No Covid per le emergenze.

Ma la notizia dell’ultima ora che gira tra i corridoi dell’ospedale riguarda il primo caso di Coronavirus tra personale sanitario.

Il caso, ancora da confermare in via ufficiale, riguarderebbe una dottoressa che si sarebbe infettata a seguito di un contatto con un proprio famigliare, già positivo al virus. Il caso, dunque, qualora venisse confermato, non avrebbe nulla a che fare con l’ospedale in sé.

Sono in distribuzione oggi presso le strutture sanitarie: 65.000 mascherine chirurgiche, 33.000 mascherine FFP2, 3.500 mascherine FFP3, 6.100 camici impermeabili, 29.200 calzari, 69.000 guanti, 22.000 cuffie”.
Cosi’ la Regione Lazio attraverso Facebook.

La situazione aggiornata a ieri sera

Si e’ appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanita’ e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesu’.
“Oggi registriamo un dato di 123 casi di positivita’, continua la frenata del trend che per la prima volta e’ al 3%. Ora e’ il momento di non mollare e mantenere alta l’attenzione anche in vista delle festivita’ di Pasqua e Pasquetta. Da lunedi’ partono le prime RSA COVID con i primi 100 posti a disposizione sul territorio. E’ giunto nella notte un paziente in terapia intensiva da Bergamo al COVID Center del Campus Bio-Medico. Si tratta di un uomo di 61 anni, trasferito con un volo in elicottero organizzato dall’AREU del servizio sanitario lombardo, dall’Ospedale Giovanni XXIII di Bergamo a Ciampino e poi in ambulanza per essere curato in terapia intensiva. Confermiamo la disponibilita’ di un posto di terapia intensiva ogni giorno a disposizione della rete nazionale. Sono in continua crescita i guariti che salgono di 36 unita’ nelle ultime 24h arrivando a 475 totali. Sono usciti dalla sorveglianza domiciliare in 9.921 e i decessi nelle ultime 24h sono stati 7” commenta D’Amato.
La nuova app della Regione ‘LazioDrCovid’ in collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, ha gia’ registrato oltre 80 mila utenti che hanno scaricato l’applicazione e 2.200 medici di famiglia e 300 pediatri di libera scelta collegati. Per quanto riguarda infine i DPI – dispositivi di protezione individuale oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 65.000 mascherine chirurgiche
33.000 maschere FFP2, 3.500 maschere FFP3, 6.100 camici impermeabili, 29.200 calzari, 69.000 guanti, 22.000 cuffie.