Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

A piedi con Benedetto, domenica trekking sui Monti Prenestini sulle tracce del Santo

Il cammino di Benedetto è uno dei percorsi più celebri e richiesti del Centro Italia da tutti gli appassionati di trekking. Nel lungo percorso che tocca monasteri e monumenti naturalistici, ci sono anche i Monti Prenestini, meta di passaggio di San Benedetto verso Subiaco.

Domenica Federtrek, una delle più importanti associazioni di trekking del nostro Paese, in collaborazione con Sentiero Verde e Pietro Pieralice, ideatore del cammino, organizza un’escursione alla scoperta di uno dei tratti più affascinanti del cammino di Benedetto sulle creste dei Monti Prenestini. L’appuntamento è per domenica alle ore 9 presso la rotonda di via Empolitana a Pisoniano, punto di partenza per l’accesso al sentiero di Wojtyla, parte del cammino di San Benedetto da Roma a Subiaco.

APPROFITTA DELL’OFFERTA A PALESTRINA. CLICCA SUL BANNER

Il percorso, inaugurato dal Cai di Palestrina nei primi anni ’80, parte da Pisoniano, oltrepassando dapprima il Colle Bastiano e, successivamente, la zona di Ara di Palazzo, a circa 600 metri d’altezza. I 4 chilometri rimanenti conducono al Monte Guadagnolo e, ancor prima, al Santuario della Mentorella. Sarà proprio il luogo caro a Giovanni Paolo II la prima tappa dell’evento di domenica. Successivamente, nel pomeriggio, si tornerà a Pisoniano per una visita al borgo. Secondo un’ipotesi il nome deriverebbe dal famoso Lucio Pisone, che qui avrebbe avuto una villa di proprietà.
Nel XII secolo con il nome di Pisiano o Pisciano appare appartenente al capitolo della basilica di Sant’Eustachio di Roma che la concesse sin dal XIII secolo a componenti della famiglia Colonna alla quale rimase, nel ramo di Genazzano, almeno fino al secolo XV.

IL CAMMINO DI SAN BENEDETTO

Correva l’anno 497 dopo Cristo. Benedetto da Norcia, il futuro santo, turbato dalla decadenza di Roma dove era giunto per studiare, decide di lasciare la città alla ricerca di solitudine e concentrazione.  Troverà il luogo adatto prima ad Affile, poi a Subiaco, lungo la Valle dell’Aniene, ma lascerà importanti segni della sua presenza in diversi centri dei Monti Prenestini, da Palestrina, passando per Castel San Pietro Romano, fino a Olevano Romano.
Nasce da queste vicende l’idea del cammino “A piedi con benedetto” che congiunge Roma a Subiaco, il nuovo percorso di trekking inaugurato lo scorso week-end dalla Federtrek, federazione che raccoglie decine di associazioni di trekking italiane, soprattutto del centro-sud.

24 Aprile 2019
Tasse, novità importanti per i commercianti di Labico
24 Aprile 2019
Reddito di cittadinanza, chi attende e chi ce l’ha fatta: a Cave esperienze a confronto

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *