Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

A Roma la quarta edizione della festa del Cesanese

a cura della redazione

 

Trapizzino annuncia la quarta edizione della “Festa del Cesanese”. Dopo la stop forzato degli ultimi 2 anni, mercoledì 30 novembre torna a Trastevere, nei locali della Vineria di Roma Trapizzino, la serata dedicata al rosso di Roma per antonomasia: il Cesanese.

Ci si ritroverà insieme ai produttori per rendere omaggio a questo vino e alle sue origini, antiche come la Città Eterna e amato da Imperatori, Papi, Osti e Poeti. 

Una degustazione diversa, dove tutti potranno chiacchierare a tu per tu con i vignaioli, brindare, scambiarsi, opinioni e curiosità. L’occasione per stappare tante bottiglie di Cesanese e conoscere più da vicino i produttori delle zone che rendono unici le tante e diverse espressioni del Cesanese proposte in Carta dalla Vineria di Roma. Naturalmente, ci saranno Trapizzini e Supplì! 

Una serata in cui lo spirito conviviale e sincero di questo vino, sarà la linea guida per un evento informale ed amichevole, in cui l’importante è stare bene insieme e divertirsi perché, ne siamo convinti, si beve bene solo con il cuore. 

La Festa del Cesanese Trapizzino da sempre accoglie tutte le sfumature di questo vino, simbolo del nostro territorio, con lo scopo di riunire i viticoltori che, in zone diverse del Lazio, danno vita alla loro “espressione in bottiglia”. Il Cesanese ha tre denominazioni ufficiali: DOCG Cesanese del Piglio, DOC Cesanese di Olevano Romano e DOC Cesanese di Affile. 

Saranno presenti per l’occasione: 

  • Abbia Nòva (Piglio) 
  • Alberto Giacobbe (Piglio e Olevano Romano) 
  • Biodinamica Carlo Noro (Piglio) 
  • Cantine Riccardi Reale (Olevano Romano) 
  • Casale della Ioria (Piglio) 
  • Coletti Conti (Piglio) 
  • Damiano Ciolli (Olevano Romano) 
  • Falcone (Piglio) 
  • Formiconi (Affile) 
  • L’avventura (Piglio) 
  • La Visciola (Piglio) 
  • Marco Antonelli (Olevano Romano) 
  • Maria Ernesta Berucci (Piglio) 

I produttori e le etichette che compongono la Carta dei Vini della Vineria di Roma Trapizzino, sono scelte con la collaborazione di Luca Boccoli e Francesco Spaggiari; con oltre 100 etichette, tutte dell’area laziale, La Vineria di Trapizzino si pone come un punto di riferimento per il vino di qualità dell’intera regione, rendendo merito alle eccellenze del nostro territorio. 

Nel locale, è ancora esposta la mostra grafica e pittorica dell’Artista Giovanna Campoli dedicata a Trilussa, inaugurata il 26 Ottobre in occasione del compleanno del grande poeta Romano.