Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Addio a don Antonio , parroco di Labico


Il Coronavirus si porta via un altro pezzo della storia del territorio

Il Coronavirus si porta via un altro pezzo della storia del territorio. Le comunità di Labico e Castel San Pietro si stringono per la scomparsa di Don Antonio, parroco della chiesa di Sant’Andrea.

CLICCA SUL LINK

La sua battaglia contro il coronavirus era iniziata ai primi di marzo. Dopo un breve periodo all’ospedale di Palestrina dove era stato sottoposto alle terapie per debellare il covid-19 anche con l’utilizzo del casco per la respirazione don Andrea era stato trasferito alla clinica romana Villa Tiberia dove ha lottato fino alla fine della sua esistenza.

Il sacerdote originario di Castel San Pietro Romano aveva raggiunto Labico da oltre 12 anni dopo molti anni ad Olevano Romano e prima ancora a Paliano nel nord della Ciociaria. Con i suoi modi di fare sempre molti affabili e gentili era riuscito ad entrare nel cuore dei suoi parrocchiani ed ora la sua morte lascia un vuoto immenso tra tutti coloro che lo conoscevano e tra i familiari.

Con grande tristezza abbiamo appreso della scomparsa di Don Antonio Fiasco, Parroco a Labico e nostro concittadino. Ne conserviamo il ricordo di uomo buono e sincero, di sacerdote esemplare. A lui il pensiero di tutta la Sua comunità di origine: Castel San Pietro Romano . Un abbraccio affettuoso a tutti i familiari. Ciao don Antonio, resterai sempre nel cuore di Castello.

Il sindaco di Castel San Pietro RomanoGianpaolo Nardi

Non riesco a scrivere molto in questo momento di grande tristezza e dolore, per la comunità cattolica e per la comunità laica di Labico. Sono vicino a tutti e tutte in questo bruttissimo momento, l’affetto e la guida di Don Antonio ci mancheranno sempre.

Il sindaco di Labico Danilo Giovannoli