Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

Alisia, il selfie prima dell’incidente. L’amico guidava sotto effetto di alcolici

Tre amici, sempre insieme, due ragazze originarie di Palestrina e un giovane di Colleferro, stessa età, 21 anni. Si erano fatti un selfie prima del drammatico scontro tra Colleferro e Segni che ha portato alla morte di Alisia, originaria di Palestrina ma residente a Valmontone e al ferimento grave degli altri due. Il ragazzo si trova ricoverato a Tor Vergata, la seconda è invece all’ospedale di Colleferro.

A Zagarolo

Tutti e tre sono stati estratti dalle lamiere dai vigili del fuoco. L’auto era distrutta: dopo essere uscita di strada per cause in corso di accertamento, la Bmw ha abbattuto due alberi si è impennata su un terrapieno ed è finita contro una cancellata rovesciandosi e rimbalzando di nuovo al centro della carreggiata.

Ora i carabinieri indagano per ricostruire la dinamica dei fatti e secondo le prime risultanze anticipate dal Corriere della sera il giovane conducente alla guida sarebbe risultato positivo all’alcool test.

Il ragazzo è indagato per omicidio stradale, ma la sua posizione potrebbe aggravarsi e rischiare anche la contestazione per guida in stato di ebbrezza alcolica.

Alisia, appassionata di cavalli e pallavolo, si trovava sul sedile posteriore della Bmw Touring guidata dall’amico.

A Olevano

Sotto choc la comunità di Valmontone. Il sindaco Alberto Latini, ha annullato i festeggiamenti in programma per oggi del 50° anniversario delle majorettes, un appuntamento molto sentito dai residenti. Tanti i commenti e i messaggi di cordoglio per Alisia e per la sua famiglia.

Proprio pochi giorni fa ripensavo a te e a quei momenti in cui cercavo di non farti smettere di montare con grinta e tenacia quella cavalla araba che tanto ti ha fatto penare e che, al tempo stesso, tanto hai amato. Ti immagino già a galoppare con la tua Asia, ora sarai sicuramente bravissima”, ha scritto Ilaria.

La passione per i cavalli, d’altronde, era forte.

La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno e, in un tratto, ha fatto scendere il gelo: Alisia Mastrodonato, atleta 19 enne ormai conosciutissima nell’ambiente dell’Endurance regionale e nazionale, a causa di un terribile incidente stradale, non è più tra noi. – si legge in un messaggio di Lazio Endurance – I ricordi condivisi sui campi di gara, nel batticuore del cancello veterinario, rimarranno, per sempre con noi. E’ con il cuore triste e i pensieri più profondi, che rivolgiamo i nostri sentimenti a mamma Emanuela e a papà Stefano per la tragedia immane che li ha travolti. A te che sei stata una bravissima ragazza e un’amazzone grintosa solare, un pensiero nel vento capace di raggiungerti nella luce del tuo esserci”.

(foto tratta dal profilo Facebook)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: