Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Andrea Celeste Peronti è la nuova Presidente dell’Istituzione di Palazzo Rospgiliosi


Il Decreto è stato firmato questa mattina dal Sindaco di Zagarolo


Il Sindaco di Zagarolo, Emanuela Panzironi, ha firmato nella giornata di oggi il Decreto per la nomina della nuova Presidente dell’Istituzione di Palazzo Rospigliosi: Andrea Celeste Peronti.

“Sarà un grande onore rivestire questa carica e sarà mio impegno far in modo che l’Istituzione di Palazzo Rospigliosi diventi usufruibile appieno da tutti i cittadini e non – spiega Andrea Celeste Peronti. – Palazzo Rospigliosi è un bene comune e su questo baserò il tutto, incrementando attività, eventi e manifestazioni culturali per far in modo che ogni cittadino, in base ai propri interessi, possa vivere Palazzo. Sarà necessaria una forte collaborazione con tutto il personale interno e, ovviamente, con il Direttore del Museo del Giocattolo e l’intero CDA: dietro una grande Istituzione c’è sempre un team forte e cooperativo. Un ringraziamento va al Sindaco e all’Amministrazione comunale di Zagarolo per aver creduto in me, sono lusingata da questa scelta. Palazzo deve confermarsi il fulcro culturale del territorio, non solo per la città di Zagarolo, quindi, ma per l’intera Regione Lazio. Insieme, con la collaborazione delle associazioni e dei nostri concittadini, sono sicura ce la faremo”.

“Andrea Celeste Peronti è un vulcano di idee, una donna eclettica e motivata che darà tanto a Zagarolo – dichiara il Sindaco di Zagarolo, Emanuela Panzironi. – La scelta di nominare una giovane concittadina come Presidente di una delle Istituzioni più importanti del territorio è legata al modo di vedere il nostro futuro: concreto, realizzabile, tangibile.

Nei progetti dell’Istituzione non c’è solo arte e cultura – veri cardini della Dimora storica di Zagarolo – ma anche il passaggio dal giocattolo al gaming grazie alla sinergia tra il Museo del Giocattolo – che in futuro tornerà con mostre e novità – e lo Spazio Attivo di Lazio Innova. In questo quadro generale, in questo contesto così difficile e in questa sfida così importante, non potevamo che scegliere una concittadina che fa della didattica e dell’attenzione al bene pubblico le sue strade maestre. Da parte mia e dell’Amministrazione comunale di Zagarolo vadano ad Andrea i migliori auguri di buon lavoro: questa Città è fortunata ad avere un tessuto sociale così ricco e variegato”.

CONOSCIAMO ANDREA CELESTE PERONTI

26 anni, laureata in Beni culturali con tesi e ricerca sulla “Cappella del Monte Carmelo in Zagarolo”, ha sempre avuto come passioni l’insegnamento e la buona politica, oltre quella per l’arte moderna e contemporanea. Andrea ha una laurea magistrale in “Dirigenza Scolastica” con una tesi sulle “Nuove forme educative alla luce delle politiche europee” e, attualmente, sta portando a termine un master di secondo livello in “Management e governo della scuola” con tesi sui “Finanziamenti dello Stato alla scuola pubblica e privata”.

È educatrice abilitatata all’insegnamento per la Filosofia e la Storia ed è fondatrice di “Didattica Innovativa”, una sperimentazione di un nuovo metodo educativo trasversale in ambito didattico (tecnologica, arte, natura), portato avanti con il sostegno di altre colleghe universitarie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: