Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Asintomatici positivi e quarantena, nuove regole. Ecco le novità introdotte dal Governo


Via libera anche se si è positivi dopo 21 giorni e stop alla regola del doppio tampone negativo. Anche i giorni della quarantena cambiano. Tutte le novità

Via libera alla riduzione della quarantena da 14 a 10 giorni, e stop alla regola del doppio tampone negativo per poter dichiarare un positivo guarito. Ne bastera’ uno. Queste, a quanto si apprende, le indicazioni emerse durante la lunga riunione di oggi del Comitato tecnico scientifico convocata d’urgenza dal ministro Speranza.

In serata il Comitato Tecnico Scientifico ha diffuso una nota stampa in cui riassume i risultati della riunione fatta per analizzare la ridefinizione della quarantena e dell’isolamento fiduciario. Il CTS, in coerenza con le linee guida internazionali e adottando il principio di massima cautela, sottolinea quindi “l’esigenza di aggiornare il percorso diagnostico per l’identificazione dei casi positivi cosi’ come la tempestiva restituzione al contesto sociale dei soggetti diagnosticamente guariti”. Analogamente, il CTS ha ridefinito i criteri dell’isolamento fiduciario dei contatti stretti dei casi confermati positivi al virus Sars-CoV-2.


Per il raggiungimento dell’obiettivo strategico connesso alla sostenibilita’ del sistema diagnostico dei casi di positivita’ al virus Sars-CoV-2, il CTS “ritiene necessario il coinvolgimento anche dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta per il prezioso e fondamentale contributo che potranno assicurare nella esecuzione dei tamponi, al fine di sostenere in maniera essenziale il sistema sanitario nel Paese”.
Valutate quindi le diverse condizioni e la relativa ridefinizione dei periodi di quarantena o di isolamento fiduciario.

Nel dettaglio: CASI POSITIVI ASINTOMATICI, diagnosi confermata da test molecolare positivo; isolamento per 10 giorni e tampone molecolare unico a fine quarantena.

CASI POSITIVI SINTOMATICI, diagnosi confermata da test molecolare positivo;
isolamento per almeno 10 giorni (dei quali obbligatoriamente gli ultimi 3 in completa assenza di sintomi) e tampone molecolare unico a fine quarantena.


CASI POSITIVI ASINTOMATICI CHE NON SI NEGATIVIZZANO DOPO 21 GIORNI: diagnosi confermata da test molecolare positivo;
isolamento per almeno 21 giorni, con riscontro di positivita’ al test molecolare effettuato al 10 e 17 giorno (nei casi ASINTOMATICI l’isolamento si interrompe comunque al 21 giorno in quanto le evidenze disponibili non documentano alcun caso di presenza di virus competente per la replicazione).

CONTATTI STRETTI: isolamento fiduciario della durata di 10 giorni e tampone antigenico rapido o molecolare.

METTI MI PIACE PER CONTINUARE A SEGUIRCI

11 Ottobre 2020
Nuovi alunni positivi, sospese le attività scolastiche in altre classi a San Cesareo
12 Ottobre 2020
San Cesareo: torna il drive-in. Nuovi tamponi per gli alunni in quarantena

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *