Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Asl Roma 5, 3 positivi e 97 in osservanza domiciliare


I numeri aggiornati nel territorio. La nota ufficiale della Regione Lazio

 “Sono 84 nella Regione Lazio i casi positivi al #Covid19, oltre i 3 guariti. Di questi, 26 sono in isolamento domiciliare, 47 sono ricoverati non in terapia intensiva e8 sono ricoverati in terapia intensiva”. Lo comunica la Regione Lazio.

“Il sistema sanitario unito ce la fara’”. Lo dichiara l’assessore alla Sanita’ e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato al termine della riunione in videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl. Durante la riunione e’ stato fatto un bilancio della situazione attuale:
Asl Roma 1 e’ stato intercettato un sospetto caso positivo al COVID-19 alla Casa della salute Prati-Trionfale, trasferito allo Spallanzani. Gli operatori hanno agito in sicurezza. Si tratta del primo caso intercettato da una struttura della rete territoriale; Asl Roma 2 due i medici positivi, 89 persone uscite dalla quarantena e 460 persone in sorveglianza domiciliare; Asl Roma 3 sono 192 le persone in sorveglianza domiciliare, 8 i dimessi dallo Spallanzani che proseguono percorso domiciliare; Asl Roma 4 sono 90 le persone in sorveglianza domiciliare, 2 i ragazzi di Civitavecchia con sospetta polmonite; Asl Roma 5 sono 3 i positivi e 97 in sorveglianza domiciliare. Tra questi, 1 caso a Castel Madama, 1 a Guidonia e l’altro a Monterotondo.

Asl Roma 6 decesso di una donna 90enne al Sant’Anna positiva al COVID19, sono 480 in sorveglianza domiciliare; Asl di Rieti isolamento per 22 soggetti, potenziata la terapia intensiva e si conferma un caso positivo da Fara Sabina trasferito allo Spallanzani; Asl di Latina e’ in corso la verifica su 12 posti a pressione negativa in piu’; Asl di Viterbo sono 112 i nuclei in quarantena; Asl di Frosinone sono stati attivati 7 posti di terapia intensiva e 6 posti aggiuntivi di malattie infettive. Sono 280 in sorveglianza domiciliare ed e’ stata attivata la consegna domiciliare dei farmaci per pazienti fragili. Decesso infine di un uomo di 75 anni a Cassino positivo a COVID-19, e’ in corso l’indagine epidemiologica.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI METTI MI PIACE


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: