Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Asl Roma 5, tre nuovi casi: è il dato più basso dall’inizio dell’emergenza


Un morto a San Cesareo. Rimane alta l’attenzione sulle case per anziani ai Castelli

3 nuovi casi positivi in isolamento domiciliare e 4 persone sono uscite dall’isolamento. È il dato più basso registrato dall’inizio dell’emergenza Covid 19 quello di oggi 27 aprile nel territorio dell’Asl Roma 5. Resta alta l’attenzione, ma tra guarigioni e fine delle quarantene, a oggi nel territorio dei Monti Prenestini ci si avvia verso quota zero contagi.

Intanto, fa sapere in una nota l’Asl oltre l’85% degli operatori è stato sottoposto a sorveglianza sanitaria: al momento nessuno dei dipendenti sanitari (oltre ai tre già segnalati) è risultato positivo al Coniugi Bernardini.

Più complessa la situazione ai Castelli Romani dove ancora oggi sono 33 i nuovi casi, di questi 23 sono riferibili a una clinica privata di Anzio. Rimane alta l’attenzione sulle Rsa, tan to che la Regione ha disposto l’ampliamento della nuova casa aperta a Genazzano per un totale di 80 posti destinati agli anziani.

Intanto sono 3 i morti registrati nelle ultime 24 ore: due a Tor Vergata e uno a San Cesareo (LEGGI)

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS METTI MI PIACE

27 Aprile 2020
Coronavirus: secondo decesso a San Cesareo
27 Aprile 2020
Visite fuori comune, rientrano anche i fidanzati

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *