Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Asl Roma 5, tre nuovi casi: è il dato più basso dall’inizio dell’emergenza


Un morto a San Cesareo. Rimane alta l’attenzione sulle case per anziani ai Castelli

3 nuovi casi positivi in isolamento domiciliare e 4 persone sono uscite dall’isolamento. È il dato più basso registrato dall’inizio dell’emergenza Covid 19 quello di oggi 27 aprile nel territorio dell’Asl Roma 5. Resta alta l’attenzione, ma tra guarigioni e fine delle quarantene, a oggi nel territorio dei Monti Prenestini ci si avvia verso quota zero contagi.

Intanto, fa sapere in una nota l’Asl oltre l’85% degli operatori è stato sottoposto a sorveglianza sanitaria: al momento nessuno dei dipendenti sanitari (oltre ai tre già segnalati) è risultato positivo al Coniugi Bernardini.

Più complessa la situazione ai Castelli Romani dove ancora oggi sono 33 i nuovi casi, di questi 23 sono riferibili a una clinica privata di Anzio. Rimane alta l’attenzione sulle Rsa, tan to che la Regione ha disposto l’ampliamento della nuova casa aperta a Genazzano per un totale di 80 posti destinati agli anziani.

Intanto sono 3 i morti registrati nelle ultime 24 ore: due a Tor Vergata e uno a San Cesareo (LEGGI)

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS METTI MI PIACE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: