Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Asl Roma 5, un solo caso nel primo giorno della fase 2


Sembra lontanissima oggi l’emergenza sanitaria di aprile

Un solo caso in tutto il territorio dell’Asl Roma 5, da Monterotondo fino a Colleferro. Sembra lontanissima l’emergenza sanitaria di marzo e aprile in questo primo giorno della fase 2 in cui ha ripreso lentamente la vita nella cintura est e sud di Roma.

Altre 11 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare, mentre sono totalmente guarite le persone risultate positive nel territorio dei Monti Prenestini e sottoposta a sorveglianza domiciliare. Si svuota lentamente anche il nosocomio di Palestrina dove rimangono 30 i ricoverati nei reparti.

LA SITUAZIONE AI CASTELLI

Oggi nel territorio dell’Asl Roma 6 sono stati registrati “6 nuovi casi positivi e 2 decessi: un uomo di
81 anni e una donna di 105 anni, entrambi con patologie pregresse.
Sono 71 le persone uscite dalla sorveglianza domiciliare. Continua il monitoraggio delle Rsa e case di riposo del territorio attenzionate”.
Lo evidenzia l’Asl Roma 6 nel bollettino della task force della Regione Lazio.

 I nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore nel Lazio sono 36, di cui 26 a Roma. Lo rende noto la Regione Lazio su Facebook. 

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS METTI MI PIACE