Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Atletico Lariano (calcio, Promozione), Centra: “Buon inizio di 2014, siamo lì e vogliamo provarci”

Lariano (Rm) – Le feste non hanno fatto male alla Promozione dell’Atletico Lariano. I ragazzi di mister Fabrizio Centra hanno ricominciato… da dove avevano finito, ovvero con un bel successo interno sul Sant’Angelo Romano per 3-0. “La prima gara dopo le soste è sempre un’incognita, anche se i ragazzi hanno lavorato molto bene e con serietà – osserva l’allenatore dell’Atletico Lariano – Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, chiuso sul 2-0 grazie ad una doppietta di Felici che poi ha siglato anche la terza marcatura personale nella ripresa”. La squadra di Centra ha chiuso il girone d’andata con 31 punti, al terzo posto del girone D assieme al Casal Barriera e a quattro lunghezze di distanze dal Città di Paliano. “In questo mercato invernale non abbiamo cambiato nulla, confermando le scelte iniziali. Magari non abbiamo fatto gli investimenti corposi delle altre concorrenti, ma abbiamo un gruppo coeso che può giocarsela contro tutti. Marzo sarà probabilmente il “mese chiave”, al momento siamo lì e non vogliamo nasconderci: vogliamo giocarci le nostre carte, anche se non abbiamo pressioni di risultato”. La classifica del girone è molto significativa con sette squadre raccolte in sette punti: “Questo è un raggruppamento equilibratissimo e ogni domenica ne abbiamo la conferma. Inoltre nel mercato invernale quasi tutte le concorrenti si sono rafforzate e nel girone di ritorno (che inizia domenica, ndr), come sempre, parte un altro campionato”. Nel prossimo turno l’Atletico Lariano ospita l’Atletico Vescovio: “All’andata finì 0-0 e loro mi fecero sicuramente una buona impressione. Si tratta di una squadra dall’età media bassa che da anni ha un buon serbatoio nel settore giovanile. Dobbiamo stare concentrati se vogliamo continuare su questa strada e alimentare le nostre chance”. L’Atletico Lariano ha la miglior difesa del girone, ma anche il peggiore attacco tra le prime sette (al pari del Casal Barriera). “Non abbiamo un grande bomber di riferimento, ma una serie di ragazzi validi che stanno dando il loro contributo e in ogni caso nelle ultime giornate la produzione offensiva è in chiara crescita”. Mercoledì prossimo torna pure la Coppa Italia: “Giocheremo gli ottavi d’andata in casa con lo Zena Montecelio: anche quella è una competizione a cui teniamo, come dimostrato l’anno scorso quando sfiorammo la conquista della finale” conclude Centra.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: