Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Atletico Raike Morena, il neo presidente è Federico Macrì: “Vogliamo fare cose importanti”

Roma – Si è presentato lunedì scorso presso il centro sportivo “Fabrizi” il nuovo staff dell’Atletico Raike Morena del presidente Federico Macrì. Il gruppo di lavoro, che viene da un’importante esperienza a Grottaferrata, porterà rinnovato entusiasmo e tante novità anche nel club capitolino. “Innanzitutto ringrazio la famiglia Fabrizi per la possibilità che ci hanno dato e per averci affidato il centro che porta il nome di Amedeo Fabrizi – dice Macrì – Lo gestiremo a 360 gradi e abbiamo già cominciato una profonda opera di ristrutturazione che riguarderà gli spogliatoi, ma anche l’allestimento di uno spazio dedicato ad una palestra per le mamme dei nostri tesserati oltre a un centro fisioterapico e osteopatico. Gestiremo ovviamente l’affitto dei campi di calcio a 5, calcio a 8 e calcio a 11 e a proposito di calcio a 8 stiamo cercando di ospitare qui anche le partite della serie A della Lega. Per noi l’opportunità di Morena è un modo per crescere ancora e ampliare i nostri orizzonti, facendo conciliare anche altre attività con l’impegno nel mondo del calcio. Macrì ha presentato lo staff di lavoro che lo affiancherà: “Sarà composto, oltre che da tutti i tecnici del settore giovanile agonistico e della Scuola calcio che presenteremo nelle prossime settimane, da figure di rilievo come il direttore generale Emiliano Leva (che lavorava già a Morena, ndr), il neo direttore sportivo dell’agonistica Paolo Armeni e il responsabile tecnico della Scuola calcio Luca Raparelli che era già nel mio staff. Cureremo tutte le attività dal settore di base al settore giovanile agonistico, dando un supporto alla prima squadra che tra l’altro attualmente attende di giocare la finale di Coppa Italia di Promozione per provare a fare il salto nella massima categoria regionale”. Macrì parla dei programmi della futura Atletico Raike Morena: “Vogliamo cercare di raggiungere e superare i 300 tesserati per la Scuola calcio perché questa è una zona con notevoli potenzialità. Nell’agonistica ripartiremo da due categorie d’Elite (Under 19 e Under 15), una regionale (Under 16) e due provinciali (Under 17 e Under 14) con la volontà di crescere ancora. Porteremo avanti l’iniziativa della “Scuola calcio per i genitori” che ha già avuto un ottimo successo a Grottaferrata e che ha messo a disposizione dei papà che hanno voluto partecipare una serie di figure come un preparatore atletico e uno dei portieri oltre che un allenatore e che ha “prodotto” una squadra di calcio a 8 che è stata iscritta ad un torneo Over 35”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: