Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Azienda di San Cesareo protagonista a Boss in incognito su Rai 2

a cura della redazione

 

Riccardo Pezzali, presidente di Profunghi, azienda che da quattro generazioni produce e commercializza svariate tipologie di funghi coltivati, è il protagonista di “Boss in incognito” il docu-reality condotto da Max Giusti, in onda lunedì 16 gennaio alle 21.20 su Rai 2.
Con sede centrale a San Cesareo, in provincia di Roma, Profunghi vanta 5 siti produttivi dislocati intorno ai Castelli Romani – per un totale di 13 mila mq di coltivazioni -, conta 130 dipendenti e produce 50 mila quintali di funghi all’anno.

 

Nella sua avventura in incognito, Riccardo Pezzali affiancherà i suoi dipendenti: Duilio gli insegnerà a preparare i letti di coltivazione, Veronica lo condurrà in una fungaia mostrandogli come raccogliere i funghi, Sandra lo istruirà nel lavoro di farcitura degli champignon e nel confezionamento dei porcini e con Ramona potrà preparare il misto trifolato. Max Giusti, invece, calatosi nei panni di Josè, incontrerà Alina e, con lei, si cimenterà nella sgambatura e nel confezionamento degli champignon.

L’esperienza di Boss in incognito permetterà ai boss, lavorando gomito a gomito con i propri dipendenti, di conoscere meglio chi lavora per loro e scoprire, più dall’interno, punti di forza e criticità della loro azienda. Dall’altro lato, i lavoratori, senza saperlo, potranno farsi conoscere dai propri titolari, spesso considerati inarrivabili, ma anche conoscerli umanamente, e non solo professionalmente. Due mondi solitamente separati e distanti avranno così l’opportunità di incontrarsi e comprendersi meglio.

Agli operai, impegnati a lavorare con il loro boss o con Max Giusti (entrambi camuffati), verrà detto – per non farli insospettire – che si sta girando “Missione lavoro”, un nuovo factual che racconta il mondo dell’imprenditoria e del lavoro italiano in un momento difficile e pieno di sfide, non solo per le imprese ma per tutto il Paese. Solo una volta terminata la settimana di riprese nell’azienda, i lavoratori scopriranno che sono stati affiancati nelle loro mansioni dal loro boss e, in alcuni casi, da Max Giusti, che svelerà la sua vera identità.

“Boss in incognito” è prodotto in collaborazione con Endemol Shine Italy, basato sul format Undercover Boss creato da Studio Lambert e licenziato da All3media International Limited.
“Un programma scritto da Francesca Picozza (capo progetto), Alessia Eleuteri, Maria Grazia Giacente e Giuliano Rinaldi. La regia è di Alberto Di Pasquale. Produttore Rai Corrado Pacetti.