Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Bellegra celebra il centenario del convento di San Francesco

a cura della redazione

 

Domenica 21 maggio alle ore 16.00 ci sarà la Giornata di apertura del Centenario nel Convento di San Francesco.

Si tratta di un evento importante per il nostro territorio, da sempre affascinante nella sua semplicità e unicità.

a San Cesareo

In occasione del suo soggiorno sublacense nel 1223, Francesco restò infatti colpito dalla cornice suggestiva nella quale era immerso il luogo, incastonato nel verde dei castagni e dei faggi della campagna simbruina. Dopo essersi riposato in questa oasi di pace, si rimise in viaggio. Giunto al Sacro Speco di Subiaco, che ancora oggi conserva un affresco riproducente la sua immagine, ebbe in dono il luogo ove sorge il Sacro Ritiro di Bellegra. Il poverello di Assisi tornò così in questo territorio e vi si stabilì con i suoi confratelli.

Da allora, i frati hanno consolidato la loro presenza in questi luoghi, vivendo nella semplicità e nell’umiltà, nella condivisione fraterna e nell’annuncio dell’amore di Cristo, povero e crocifisso.

Nei secoli successivi il complesso è cresciuto e nel 1683 venne eretto a Ritiro francescano.

A riprova della particolare spiritualità del luogo, Papa Giovanni XXIII visitò il Convento di San Francesco di Bellegra il 25 agosto 1959, accolto da numerosi fedeli.

Oggi, agli albori del terzo millennio, il Sacro Ritiro continua a proporsi con il suo messaggio di intensa spiritualità e umiltà, uno spazio di pace e di bene, un luogo dove ritrovare se stessi e la corretta relazione con il Creato e le sue Creature.

I festeggiamenti del 2023, oltre ad essere un importante momento identitario del territorio, intendono sottolineare l’attualità del messaggio francescano, una sintesi tra passato e presente, affinché la  sua essenza più autentica possa essere tramandata alle giovani generazioni.

Il programma

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: