Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Bivio di Carchitti, si registra un’altra vittima stradale

a cura della redazione

 

Era stata trasportata in condizioni giudicate “molto gravi” in ospedale a Tor Vergata tramite elisoccorso. Oggi dopo tre giorni di agonia è arrivata la notizia della sua morte. È l’ennesima vittima stradale di via Casilina nei pressi del bivio di Carchitti, in quel tratto soprannominato già sui social come “maledetto”. Solo nell’ultimo anno la nostra redazione aveva contato almeno cinque incidenti gravi e due anni fa c’era scappato anche il morto. Allora toccò a un motociclista, questa volta la vittima è una donna residente a Carchitti.

La donna, 50enne, conosciuta da tutti in zona, era andata a impattare per cause ancora al vaglio degli inquirenti contro un’autoambulanza. Uno scontro violento che coinvolse, per fortuna senza gravi conseguenze anche un pedone rimasto ferito alla fermata Cotral. Alla fine i feriti furono quattro: affidati alle cure del 118 autista e infermieri che si trovavano sull’ambulanza – dove non si trovavano pazienti.

a Palestrina
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: