Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Botti di Capodanno: vietati a Labico, “limitati” a Palestrina


Le amministrazioni comunali prendono provvedimenti in vista dei prossimi festeggiamenti

Poche ore ci separano dal nuovo anno. Ci lasciamo alle spalle un 2020 segnato dalla pandemia, dalla crisi economica, dall’incertezza, insomma un anno da dimenticare sotto molti punti di vista. Come è stato per il Natale, anche il Capodanno sarà zona rossa in tutta Italia e non si potranno fare veglioni e grandi festeggiamenti come negli anni passati, ma al tradizionale sparo di mortaletti e fuochi d’artificio per molti sarà difficile rinunciare. Ma non sarà possibile farlo ovunque, alcune amministrazioni comunali infatti hanno in alcuni casi vietato i botti, in altri ammonito i cittadini a farne un uso consapevole.

A Labico il sindaco Danilo Giovannoli ha predisposto un’apposita ordinanza che li vieta:

È in arrivo l’ultima notte di questo anno. Siamo pronti a salutare questo 2020 e ad accogliere con grandi speranze l’anno che verrà. Non possiamo però dimenticare quanto accaduto, non dobbiamo farlo. Per onorare le vittime del Covid, in segno di vicinanza ai loro cari, per rispetto nei confronti di chi ancora oggi combatte contro il virus, abbiamo deciso come maggioranza di vietare l’utilizzo di fuochi di artificio, petardi e similari dal 30 dicembre al 6 gennaio. Un provvedimento doveroso e che sarà ben accolto anche dai nostri animali di compagnia. Il nuovo anno non può e non deve cancellare dalla nostra memoria quanto abbiamo affrontato nei mesi passati, dobbiamo anzi aprirci ai mesi che verranno con tutta la consapevolezza acquisita.

A Palestrina il sindaco Mario Moretti, invece, si è raccomandato ai cittadini di utilizzarli prestando la massima attenzione:

In occasione dei tradizionali festeggiamenti per il Capodanno invitiamo i cittadini a tenere un comportamento rispettoso ed educato verso il nostro Paese. In particolare per quanto riguarda i botti, non verrà fatta un’ordinanza per vietarli, dato che sarebbe di difficile applicazione, ma ci auguriamo che vengano limitati e che i festeggiamenti stessi siano occasione di allegria e non di pericolo. Vogliamo che sia una festa per tutti, uomini e animali.Senza contare che emettere un provvedimento che vieti la vendita di una cosa che di fatto è legale (petardi e fuochi d’artificio), come accaduto in altre città, sarebbe per il Sindaco limitare la libertà di impresa.

Insomma, noi condividiamo il rispetto delle tradizioni e di tutto quello che esse rappresentano e contestualmente capiamo anche la posizione di chi è tanto preoccupato per i traumi che potrebbero subire gli animali. Per gli amici a quattro zampe i botti del 31 sono un nemico dichiarato, cani e gatti perdono il senso del luogo, si impauriscono al punto di fuggire di casa con il rischio di essere investiti.Botti e petardi sono, d’altro canto, un possibile rischio anche per gli esseri umani, soprattutto quando gli “scoppi” in questione non sono legali. L’invito è pertanto a prestare la massima attenzione con prudenza e senso di responsabilità, evitando eccessi di ogni genere nell’impiego di materiali e di attrezzature che possano causare pericoli per la salute delle persone e degli animali o causare danni a mezzi o cose”.

Questo comportamento tutelerà non solo gli anziani, gli ammalati, i bambini e gli amici a quattro zampe ma si tradurrà anche in un atto di profondo rispetto nei confronti dei medici e degli infermieri che anche la notte di Capodanno saranno al lavoro nei Pronto Soccorso dei nostri ospedali per gestire la grave emergenza sanitaria in atto. Bisogna evitare in tutti i modi le occasioni per gravare sui nostri ospedali e sui medici che avranno ben altro a cui pensare che prendersi cura di chi si ferisce a causa dei botti di fine anno, come tristemente la cronaca di ogni primo giorno dell’anno ci informa. Stiamo vivendo una situazione epocale, prego tutti i miei concittadini di mettere in campo atteggiamenti virtuosi. Buone Feste a tutti!

30 Dicembre 2020
Palestrina, Claudio Marchetti è il nuovo Presidente del Coro Polifonico
30 Dicembre 2020
Valmontone, al via il piano di cablaggio delle scuole

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *