Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Bvb Rsr Castelli Romani (calcio a 8, serie A2), Pozzi: “Gruppo forte, ora aspettiamo la finale promozione”

La serie A2 della Bvb Rsr Castelli Romani è a un passo dalla promozione nella massima serie del calcio a 8. I ragazzi allenati da mister Alessandro Arcangeli hanno battuto il Barrio per 2-0 nel match disputato giovedì scorso e hanno vinto il loro girone con due turni di anticipo. “Loro erano secondi in classifica e volevano riaprire i giochi – racconta il centrocampista classe 2003 Alessandro Pozzi – Noi abbiamo sofferto un po’ nella prima parte di gara, poi alla lunga è uscita fuori la nostra superiorità. I gol sono stati siglati da Narcisi che è il capocannoniere del campionato: dopo averla sbloccata, l’abbiamo gestita bene e ci siamo portati a casa un successo meritato”. D’altronde la Bvb Rsr Castelli Romani sapeva di aver allestito un gruppo di ottimo livello in questa stagione: “Abbiamo dimostrato di essere chiaramente più forti dei nostri avversari in questo girone – dice Pozzi – Ma la stagione non è finita: adesso disputeremo le ultime due gare di campionato, poi attenderemo il verdetto dei play off (a cui il gruppo di mister Arcangeli non parteciperà avendo vinto il girone, ndr) e ci giocheremo la finale che assegnerà un posto nella prossima serie A. In questo periodo, inoltre, parteciperemo alla Coppa Italia “esterna” partendo dagli ottavi: se la vinciamo, anche tramite quella competizione, possiamo guadagnare la promozione in serie A. In queste settimane, comunque, cercheremo di mantenere alto lo stato di forma della squadra e poi recupereremo qualche giocatore importante che attualmente è infortunato come ad esempio Falanga”. Pozzi conclude raccontando com’è nato il suo rapporto con la Bvb Rsr Castelli Romani: “Il presidente Kevin Campagna mi ha visto in un torneo che giocai prima del Covid e da quel momento sono stato abbastanza coinvolto, anche se quest’anno per la prima volta in modo continuativo partecipo alle attività della Lega”. Tra l’altro il centrocampista è anche un calciatore della Pro Roma, compagine di Prima categoria del calcio a 11. “Non è semplice portare avanti il doppio impegno, ma è una cosa comunque gestibile. Cerco di dare il massimo in entrambe le discipline”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: