Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

Cacciati di casa perché omosessuali. Zingaretti incontra i ragazzi vittime di omofobia

A Segni - Scopri di più

Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha fatto visita alla bellissima esperienza di Refuge che svolge un prezioso lavoro di accoglienza per ragazzi e ragazze LGBT+ cacciati di casa a causa del loro orientamento sessuale.

Tutto iniziò quando ero presidente della Provincia e sono contento di sostenere ancora oggi, con la Regione Lazio, questo progetto - ha detto Zingaretti.

Dalla sua inaugurazione, nel 2016, ha ospitato più di 50 giovani e oggi Gay Center ha preso in carico la prima richiesta di supporto e accoglienza di un giovane LGBT+ ucraino in Italia, si tratta di uno studente di Kyiv, a cui è stato offerto i servizi di Gay Help Line 800 713 713, numero verde nazionale contro l’omotransfobia, e Refuge LGBT

È triste, ma nel 2022 servizi come questo sono ancora necessari. Noi ci siamo: contro l’omofobia e ogni altra forma di discriminazione, per la visibilità, l’inclusione, i diritti delle persone LGBT+ - ha concluso il Presidente della Regione Lazio.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: