Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Caos rifiuti, Zingaretti: “Riapriamo Colleferro”


Botta e risposta a distanza tra governatore e sindaca dopo la chiusura del sito

Il Comune di Roma ha disatteso quanto previsto dalla legge sulla gestione dei rifiuti. E’ quanto afferma il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in una lettera inviata alla sindaca Virginia Raggi. “E’ di tutta evidenza che Roma Capitale abbia disatteso le specifiche previsioni dettate dall’art. 200 D.lgs. 152/2006 che prevedono la possibilita’ per i Comuni di proporre diverse individuazioni rispetto agli ambiti territoriali ottimali definiti nel Piano regionale di gestioni rifiuti; circostanza, quest’ultima, piu’ volte rappresentata e rimasta inascoltata e inattuata”, si legge nella lettera. “La Regione, ancora una volta, nell’assolvimento dei suoi compiti, sta intervenendo nel ripristinare, seppur per il lasso temporale rimasto, il funzionamento dell’impianto di Colleferro che richiedera’ comunque 3/4 giorni. Sto seguendo da vicino gli interventi che si stanno ponendo in essere e sara’ mia cura comunicare, non appena possibile, la riapertura del sito”, conclude Zingaretti.

“Le circostanze che solo oggi appaiono allarmare l’Amministrazione Capitolina e AMA S.p.a. diventeranno una concreta realta’ a partire dal 2 gennaio 2020. Il tragico incidente occorso nella discarica di Colleferro – aggiunge Zingaretti – purtroppo, evidenzia di fatto quanto stiamo rappresentando da mesi in ogni sede, ossia uno scenario molto preoccupante che, senza interventi strutturali da parte dell’Amministrazione capitolina e di AMA S.p.a., determineranno seri problemi igienico-sanitari in tutta la citta’, contribuendo a perpetuare uno stato emergenziale non piu’ ammissibile”.