Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

Carabiniere trovato morto: accanto al corpo una pistola e il biglietto di addio

Dramma a Roma Capannelle dove nella giornata di ieri è stato ritrovato un uomo morto. Il cadavere è quello di un militare dell’Arma in servizio a Roma, con incarichi non operativi. L’uomo era all’interno della propria auto. Dai primi accertamenti, il militare si sarebbe tolto la vita con la pistola d’ordinanza, lasciando uno scritto in cui spiega il gesto, legato a motivi personali. 

A San Cesareo

Il secondo caso, in poche ore, in Italia. A Fermo, un ufficiale dei carabinieri in servizio si è ucciso in casa, sparandosi con la pistola di ordinanza. Aveva 55 anni e abitava in città da circa un anno e mezzo. Il quarto caso nelle Marche nel giro di un mese.

Episodi tragici, sul quale è intervenuto Roberto Rossini, deputato del MoVimento 5 Stelle in commissione Difesa: “È una situazione drammatica. Da inizio anno sono già 30 i suicidi nelle forze armate e di polizia. Una vera e propria strage, segno di un malessere profondo e diffuso, un disagio psicologico gravissimo che coinvolge i nostri uomini e donne in divisa. È dovere delle istituzioni politiche cercare di aiutarli a svolgere il loro delicato compito nel modo migliore. C’è urgente bisogno di agire. C’è bisogno di un percorso riabilitativo, un supporto psicologico, primo fondamentale passo in questa direzione”.

(foto d’archivio)