Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Castel San Pietro, boom di presenze al presepe vivente e domani la Befana scende dal campanile:

a cura della redazione

 

Migliaia di visitatori ogni sera, tante iniziative e un borgo che rinasce grazie all’apertura delle antinche botteghe artigianali. A Castel San Pietro si chiude un calendario di festività all’insegna del successo, con nuovi record di presenze registrati in uno dei borghi più belli d’Italia.

Il merito è anzitutto di un’organizzazione che grazie alla partecipazione di tante associazioni e all’ottimo coordinamento della Pro Loco ha saputo offrire un calendario di eventi di alta qualità.

Sta riscuotendo un enorme l’apertura del presepe artistico nella suggestiva cornice della Rocca Colona, che ieri ha “preso vita” grazie alle scenografie e agli attori dell’Allegra Brigata e del Gruppo Presepe Vivente.

Si replica oggi a partire dalle ore 17.

Alle 18 da non perdere il Concerto del coro del Vicariato del Vaticano nella Chiesa di San Pietro.

Domani l’Epifania tutte le feste porterà via anche a Castello, dove è prevista l’ormai consueta discesa della Befana dal campanile.

Uno spettacolo da non perdere per grandi e bambini dove non mancheranno le sorprese.