Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Cave, produttori e ristoratori si incontrano a tavola per promuovere i prodotti delle terre di PreGio


Di seguito il comunicato ufficiale del Gal Terre di PreGio, da sempre impegnato nell’azione di rilancio del territorio

La serata organizzata dal GAL, in collaborazione il socio GAL Istituto Professionale Alberghiero“Rosario Livatino” di Cave, cui va il nostro plauso e il nostro riconoscimento per la professionalità e dedizione dimostrata, ha avuto lo scopo di presentare a un nutrito gruppo di ristoratori i prodotti del paniere delle Terre di PreGio, con l’obiettivo di incrementarne la presenza all’interno dei menù oggi proposti.

I ragazzi e i Professori dell’Istituto Alberghiero di Cave ci hanno fatto assaggiare tutti i prodotti del nostro territorio in un sapiente mix di sapori e tradizioni locali, che ha esaltato salse, composte, noci, tartufi, mosciarelle, carne di suino nero, zafferano. 21 Aziende Agricole e 40 Ristoratori da 17 Comuni diversi.

I ristoratori, infatti, sono i principali interpreti dei valori culturali espressi dalla tradizione agricola delle tante piccole aziende a conduzione familiare che caratterizzano il nostro territorio.
Erano presenti oltre 30 etichette delle nostre aziende vitivinicole: Cesanese di Olevano Romano, Bellone, Ottonese, in un blend di profumi, colori e sapori di un territorio di…..PREGIO!

Tradizione e innovazione si sono incontrati ieri a tavola, presentando piatti unici, come il gelato alla cicoria o il dolce a base di ricotta e tartufo nero!

Un primo grande passo per il rafforzamento dell’identità di territorio in ottica LEADER!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: