Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Cesanese, la scommessa di Genazzano, Olevano e San Vito


Uno studio sulla biodiversità e nuovi progetti per il rilancio della viticoltura

Un altro importante progetto finanziato dal GAL “Terre di Pre.Gio.” per la valorizzazione del territorio e della biodiversità.

Grazie alla misura 19.2.1 7.6.1 “Studi e investimenti finalizzati alla tutela ambientale e alla conservazione della biodiversità”  è stato finanziato un progetto triennale che ha l’obiettivo di conoscere la biodiversità dei vigneti del cesanese.

In sinergia con i Comuni di Olevano Romano, Genazzano e San Vito Romano e con l’entusiasmo di numerosi viticoltori locali, sono già stati eseguiti numerosi sopralluoghi nei vigneti del territorio, a cura di Arsial e Crea (ente governativo per la viticoltura che si occupa dell’analisi ampelografica, virologica e genetica della ricerca) di Conegliano e quello di Velletri.

Analisi genetiche, indagini sul campo, selezione di piante, per arrivare a fornire uno studio approfondito e dettagliato sul patrimonio della biodiversità viticola dell’area, così da valorizzare e preservare un’eccellenza locale che rischia di dissolversi quando muore un vecchio viticoltore.


LEGGI ANCHE: UN NUOVO APPUNTAMENTO
10 Febbraio 2021
Tatuaggi e piercing, nuove regole nel Lazio
10 Febbraio 2021
Cambio di colore, per ora il Lazio tiene: i contagi di oggi

Sorry, the comment form is closed at this time.