Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Cinghiali all’assalto. A San Cesareo preso di mira il campo da calcio

di Laura Ferri

Vandali in azione? No questa volta sono stati i cinghiali.

Dopo gli atti di vandalismo su panchine e tavoli dei parchi pubblici del paese dei giorni scorsi, oggi parliamo della drammatica situazione in cui versa il Campo sportivo Roberto Pera di San Cesareo preso di mira dai cinghiali che numerosi si aggirano da tempo in zona.

A San Cesareo - CC La Noce
E’ una situazione che va avanti da tempo ma adesso non ce la facciamo più - spiega l’on. Stefano Roma, Presidente dell’ASD Sporting San Cesareo -. Dopo la terza volta che i cinghiali hanno fatto irruzione nel campo da calcio dello Stadio Pera, scavando nel manto erboso e dopo aver risistemato le buche da noi, in data 12 settembre abbiamo inviato una Pec al comune di San Cesareo chiedendo un intervento. Ma i tempi burocratici, come si sa sono lunghi e nel frattempo i cinghiali sono entrati per ben altre 12 volte devastando il campo sportivo e anche la pista di atletica. Oltre ai danni arrecati alla società di calcio e alle due società di atletica, che qui si allenano e gareggiano, il problema è anche legato alla sicurezza: i cinghiali da qualche giorno si stanno presentando non solo più di notte ma anche nel tardo pomeriggio quando ragazzini della scuola calcio si allenano.

Intanto il Comune ha comunicato all’ente sovracomunale la situazione. Bisognerà aspettare che l’UTP provinciale nomini dei selettori incaricati di recarsi sul posto per accertarsi della situazione e capire come intervenire, se con la cattura degli animali o l’abbattimento selettivo.