Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Citizen Academy (calcio, Eccellenza), il dg Coccimiglio: “Ci assumiamo tutte le responsabilità”

Ciampino (Rm) – Non è stata una bella annata per la prima squadra della Citizen che sta per chiudere un campionato di Eccellenza complicato. «Salvarsi è un’impresa molto complicata a questo punto – dice il direttore generale Marcello Coccimiglio – Ma proveremo comunque a giocarci le nostre possibilità e a onorare il campionato fino all’ultimo minuto, a partire dalla sfida del prossimo 7 aprile contro l’Audace che è in lotta per la salvezza”. Lui sta lavorando col presidente Tonino D’Auria da quattro stagioni: prima a Rocca di Papa, poi a La Rustica e nella passata stagione all’Elis come IV Municipio prima di approdare a Ciampino sotto il nome di Citizen. “Finora eravamo sempre riusciti a centrare l’obiettivo della salvezza, ma come sempre ci prendiamo le responsabilità del verdetto del campo, essendo persone di calcio. Abbiamo sbagliato alcune scelte e le stiamo pagando”. Domani, in ogni caso, Coccimiglio e la Citizen saranno davanti alla commissione d’appello federale per discutere il “caso” della partita con la Luiss: “E’ una questione di principio ormai, vogliamo far valere le nostre ragioni a tutti i costi. Ci sono i video che mostrano chiaramente l’errore della terna che ha ripreso il gioco senza consentire l’ingresso del nostro ragazzo subentrante. Quella partita, probabilmente, è stata decisiva per le nostre sorti in questo campionato, ma come detto non vogliamo disconoscere le nostre responsabilità”. Nell’ultimo turno il Citizen è stato sconfitto per 2-0 sul campo dell’Aurelia Antica Aurelio: “E’ stata una partita strana, abbiamo preso gol subito e poi la squadra ha provato a recuperare contro un avversario che ha fatto 50 punti. Abbiamo preso un palo e poi ci è stato annullato un gol regolare per fuorigioco, ma evidentemente è un’annata stregata”. Se la prima squadra ha sofferto, a livello di settore giovanile le cose sono andate molto bene: “Under 14 e Under 15 hanno ottime possibilità di fare i regionali l’anno prossimo e poi c’è l’Under 19 che ha fatto un ottimo campionato tra i regionali e può arrivare ancora al secondo posto che sarebbe molto importante per un eventuale ripescaggio nell’Elite che avrebbe un peso anche in ottica prima squadra”. Il futuro del gruppo dirigenziale della Citizen, però, è già scritto: “Ci sposteremo a Frascati dove vogliamo costruire una società forte in una piazza che merita palcoscenici importanti. Ma prima vogliamo finire al meglio questa stagione e poi ci penseremo”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: