Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Citizen Academy (calcio, Eccellenza), Pellutri: “Domenica con l’Audace è una sfida fondamentale”

Ciampino (Rm) – La Citizen non si è ancora arresa. La formazione del presidente Tonino D’Auria non ha nessuna intenzione di mollare, nonostante la situazione di classifica nel girone A di Eccellenza sia estremamente delicata. Alessandro Pellutri, difensore centrale classe 1989, dà voce alle speranze del gruppo: “Non dobbiamo pensare all’impresa perché si rischia di appesantire la situazione a livello mentale, d’altronde questo è un gruppo giovane e ha bisogno di essere più sereno possibile. Dobbiamo ragionare semplicemente gara dopo gara, anche se la sfida di domenica con l’Audace e il recupero con la Luiss (la società ha avuto ragione sull’ormai noto ricorso per l’errore tecnico commesso dalla terna arbitrale, ndr) rappresentano un crocevia fondamentale”. L’esperto difensore parla più nel dettaglio del prossimo match: “L’Audace è una squadra giovane guidata da un tecnico esperto come Mazza. Hanno fatto alcuni risultati importanti di recente, ma noi sappiamo di avere un solo risultato a disposizione e vogliamo dare il massimo”. D’altronde la Citizen ha dimostrato di essere ancora viva: “Nelle ultime gare si è vista una crescita evidente, ce la siamo giocata contro tutti gli avversari, come si è visto anche nel match sul campo dell’Aurelia Antica Aurelio. L’identità di una squadra si crea ad agosto, questo gruppo ha dovuto farlo durante la sosta natalizia visto che sono arrivati tanti giocatori nuovi a stagione in corso”. Tra questi, lo stesso Pellutri: “Dopo aver giocato sette anni alla Vigor Perconti, ho iniziato questo campionato alla Romulea, ma non avevo tanto spazio e volevo giocare di più. Conosco il presidente D’Auria da circa vent’anni e quando è uscita questa possibilità l’ho colta al volo. Conoscevo già qualche componente di questo gruppo, qui ci sono tanti bravi ragazzi e ottimi giocatori. Mi hanno accolto bene e sono disponibili ad ascoltare i consigli dello staff tecnico e dei giocatori più grandi. Anche la società non ha fatto mai mancare la sua vicinanza, nemmeno nei momenti più difficili. Per questo dico che proveremo fino alla fine a salvare la categoria”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: