Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Colleferro, follia su un bus Cotral: autista preso a calci e pugni

Attimi di panico ieri sera verso le 22 in pieno centro a Colleferro e per la precisione alla fermata del Cotral di Largo Oberdan.

Un cittadino straniero, stando alla ricostruzione, una volta capito che il mezzo del trasporto pubblico terminava la sua corsa a Colleferro ha iniziato ad offendere l’autista ed a prendere a pugni il vetro del mezzo pubblico.

L’uomo avrebbe preteso di essere portato a Velletri, la cittadina dei castelli dove sarebbe dovuto arrivare. Il conducente ha provato a spiegare allo straniero che non poteva portarlo li e che il suo turno era finito a Colleferro. Lo straniero si è agitato ulteriormente ed ha iniziato ad aggredirlo a calci e pugni. Nell’aggressione avrebbe usato anche un oggetto con un lama.

Da accertare quanto realmente accaduto.

L’autista subito dopo è dovuto ricorrere alle cure del vicino ospedale dove è stato refertato dai medici del pronto soccorso con una prognosi di 5 giorni per delle escoriazioni e dei tagli lievi ad un braccio.

L’aggressore, invece, è stato fermato dopo qualche minuto nella vicina via Sabotino dai poliziotti del locale commissariato che erano prontamente intervenuti sul posto. L’uomo è stato identificato e denunciato per aggressione.

Sull’episodio è intervenuto anche il consigliere comunale Fabio Patrizi (FdI) che ha parlato di episodio spiacevole: “Ancora una volta purtroppo ci ritroviamo a commentare l’ennesimo episodio di violenza nella nostra Città, Colleferro. Questa volta è toccato al malcapitato autista del Cotral, a cui rivolgo tutta la mia solidarietà per questo episodio spiacevole.

Ieri in tarda serata – scrive Patrizi su facebook – ed a fine corsa, ha subito un aggressione da parte di uno straniero violento ed esagitato che pretendeva che la corsa proseguisse in altro luogo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: