Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Colleferro, minaccia di suicidarsi con un coltello da cucina: i Carabinieri evitano il peggio

a cura della redazione

Aveva litigato durante la notte con la compagna e con un’amica.

Un litigio sfociato in un’aggressione per entrambe le donne, costrette a ricorrere alle cure del pronto soccorso di Colleferro a seguito delle varie lesioni ricevute.

A Labico - Scopri di più

L’uomo, poi, intorno alle ore 5.00 di questa mattina si era barricato nella sua abitazione di Piazza Mazzini a Colleferro minacciando il suicidio con un coltello.

Attimi di paura tra i residenti e i passanti che si sono visti piombare in strada suppellettili e sportelli di mobili lanciati dall’uomo in evidente stato confusionale.

Dopo una trattativa di quasi 5 ore con il mediatore dei Carabinieri di Frascati, che hanno condotto l’operazione, e convinto anche dalla compagna che nel frattempo era uscita dall’ospedale, l’uomo ha abbandonato l’idea del suicidio consegnandosi ai Carabinieri.

A Palestrina - Scopri di più

Ora si trova in ospedale per accertamenti psichiatrici.

Sul posto il comandante del gruppo carabinieri di Frascati il Colonnello Alberto Raucci, i vigili del fuoco di Colleferro, Montelanico e Palestrina, un’autoscala dei vigili del fuoco del Tuscolano ed il carro teli da Ostiense, il negoziatore dei Carabinieri del Nucleo Investigativo del gruppo carabinieri di Frascati e gli uomini del 118 con un’ambulanza. (Foto: immagine di repertorio).