Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Colleferro: perseguita l’ex fidanzata nonostante il divieto di avvicinamento. Arrestato 28enne

a cura della redazione

Nell’ambito di un’attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Velletri, i Carabinieri della Stazione di Colleferro hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia in carcere, emessa dal GIP, nei confronti di un 28enne di origini albanese gravemente indiziato di stalking e violenza privata.

Nonostante avesse il divieto di avvicinamento, dal 13 febbraio scorso, il 28enne ha continuato a perseguitare la sua ex.

A Palestrina - scopri di più

L’evento che ha fatto scattare l’aggravamento della misura cautelare è avvenuto a metà aprile, quando il 28enne, scavalcando una recinzione, si è introdotto nel piazzale interno all’abitazione della donna danneggiandole prima l’auto di proprietà e poi il vetro di una finestra esterna.

A Palestrina - locale rinnovato

L’incubo per la donna è finito nel pomeriggio di ieri, quando i Carabinieri della Stazione di Colleferro hanno rintracciato il 28enne ed eseguito il provvedimento del GIP.

Pertanto, l’uomo al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso il carcere di Velletri ove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Anche in questo caso è risultato di fondamentale importanza la denuncia da parte della vittima e la testimonianza delle persone a lei più vicine, così da consentire all’Autorità Giudiziaria di emettere il provvedimento che ha posto fine alle condotte persecutorie da parte dell’uomo che non si è mai rassegnato alla fine della loro relazione, avvenuta a fine gennaio scorso, dopo aver procurato alla donna lesioni con prognosi di 15 giorni. (Foto: immagine di repertorio)