Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Colonna, ricordando Alberto Sed


Successo per l’iniziativa presso il Palazzetto dello Sport “Don Vincenzo Palamara”

“Ricordando Alberto Sed” era il sottotitolo – non meno importante – della toccante e significativa manifestazione che ieri mattina la Scuola Tiberio Gulluni, grazie al prezioso impegno della Dirigente Scolastica Prof. Fabiola Tota, alla collaborazione fondamentale della Prof. Luisella Pasquali e delle sue colleghe, si è svolta presso il Palazzetto dello Sport “Don Vincenzo Palamara” di Colonna. Alla presenza della Presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello, del dr. Claudio Procaccia, Direttore del Dipartimento per i beni e le attività culturali della Comunità Ebraica, della Prof. Sara Procaccia, Responsabile Associazione Donne Ebree d’ Italia, dei Sindaci dei centri vicini, di autorità civili e militari, gli alunni della scuola primaria e secondaria hanno voluto ricordare la figura di Alberto Sed, sopravvissuto agli orrori dei campi di sterminio tedeschi.

Alberto, scomparso pochi mesi fa, era stato ospite della nostra comunità già altre volte ed i suoi parenti, presenti stamattina, hanno risposto a varie domande poste dai ragazzi di Colonna, artefici, insieme alle loro insegnanti, di un emozionante incontro. Se “essere testimone” è un principio fondamentale perché la memoria non si perda, tali manifestazioni sono sicuramente la linfa per continuare a tramandare alle generazioni future i principi sani contro ogni forma di pregiudizio. Storie di tanti anni fa, di bambini allora strappati alla vita spienserata di tutti i giorni, di bambini salvati dai soprusi di gente invece scellerata, senza scrupoli; storie riaffiorate oggi in tutta la loro realtà del tempo in cui furono vissute e che il nostro territorio é chiamata a custodire e a non dimenticare.

Il sindaco Fausto Giuliani