Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Colpo di scena a Palestrina, Marco Zoppini ritira la propria candidatura a sindaco

Riceviamo e pubblichiamo

Nel percorso di avvicinamento alle consultazioni elettorali che dovrebbero eleggere il nuovo consiglio comunale di Palestrina non sono certo mancate le sorprese e i colpi di scena.

L’ultimo è firmato Italia dei Diritti che con una nota del proprio Presidente, il giornalista Antonello De Pierro, fa sapere di aver chiesto a Marco Zoppini di fare un passo indietro e di ritirare di conseguenza la sua candidatura a sindaco di Palestrina con la conseguente rinuncia a partecipare alle elezioni:” Ho chiesto al Segretario Provinciale romano e responsabile nazionale per la Politica Interna Carlo Spinelli, di convocare con procedura d’urgenza il Direttivo Provinciale per discutere se ci fossero ancora le condizioni per partecipare a queste elezioni amministrative di Palestrina dopo che un nostro candidato consigliere – dice Antonello De Pierro – ha subito delle forzature esterne che lo hanno costretto a ritirare la propria adesione alla nostra lista come candidato. Non solo ma sono anche venuto a conoscenza che un paio di nostri candidati in lista stavano tenendo un comportamento scorretto cercando accordi post elettorali con altre formazioni politiche. Questo mi ha spinto quindi a proporre il ritiro della lista dalla competizione elettorale di Palestrina perchè, passino le minacce che non mi mettono certo paura – continua De Pierro – visto che sto combattendo una battaglia per un’aggressione subita da Armando Spada, ma gli inciuci proprio non li digerisco perchè il nostro movimento si basa principalmente sulla legalità e onestà dei nostri esponenti e collaboratori. Visto che non c’erano più i tempi per poter effettuare delle sostituzioni e non ci piace presentarci con liste incomplete, nonostante avessimo i numeri sia in materia di candidati che di sottoscrizioni raccolte, ho preferito proporre al Direttivo Provinciale il ritiro dalla tenzone che è stato votato favorevolmente dalla maggioranza degli esponenti, chiedendo a Marco Zoppini di fare un passo indietro offrendogli il ruolo di capolista in quel di Castel San Pietro Romano dove ci teniamo a continuare la nostra presenza in consiglio per dare un’opposizione seria e costruttiva al Sindaco uscente con il quale ultimamente abbiamo avuto uno scambio di opinioni contrapposte come democrazia vuole. La lista che presentiamo a Castel San Pietro Romano, è una lista molto competitiva ad iniziare proprio dal capolista Zoppini e che presenta molti candidati del territorio prenestino con una candidata a Sindaco donna che risponde al nome di Paola Torbidoni militante storica dell’Italia dei Diritti. Inoltre mi preme dire anche che saremo presenti a Capranica Prenestina dove il candidato a Sindaco sarà il consigliere uscente Carlo Spinelli che bene ha fatto in questi cinque anni di mandato e si ripropone all’elettorato capranicense l’unico in grado di certificare la bontà o meno del suo lavoro. La lista Italia dei Diritti-De Pierro a Capranica Prenestina sarà capeggiata dalla cantante Monica Persiani già componente del famoso gruppo musicale dei Milk and Coffee. Concludo – chiosa De Pierro – ringraziando innanzitutto Marco Zoppini per aver fatto un passo indietro rinunciando alla sua candidatura a Sindaco di Palestrina, coloro che si sono prestati a candidarsi nella nostra lista e tutti i sottoscrittori, quasi duecento, che ci avrebbero permesso di partecipare a queste elezioni. Con ciò non abbandoneremo Palestrina, ma monitoreremo l’operato del Sindaco che uscirà vincente da questa competizione attraverso i nostri consiglieri ombra pronti a segnalare e denunciare qualsiasi stortura amministrativa perpetrata dalla nuova giunta comunale”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: