Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Consorzio Minerva, nuovo cambio al vertice per la società dei rifiuti del territorio. Arriva Ciacci

L’assemblea del 27 giugno 2019 ha nominato Alessio Ciacci nuovo Amministratore Unico della società Minerva.

Il cambio di guida – si legge in una nota – si è reso necessario a seguito del pensionamento anticipato del Dott. Cocciò intervenuto a causa delle recenti modifiche in tema previdenziale. La fase di reggenza è stata tenuta gratuitamente dalla Dott.ssa Rossella Menichelli.

I Sindaci che con loro hanno condiviso questo percorso li ringraziano per la competenza, diligenza e spirito di servizio con cui hanno gestito le fasi di start-up ed in seguito di ricerca del nuovo amministratore.

Il consorzio intercomunale è nato per svolgere il servizio di igiene urbana e ambientale in favore di Amministrazioni pubbliche, incluso il servizio per la raccolta differenziata, nonché autorizzato alla costruzione e gestione anche per conto terzi di impianti per il recupero, riciclaggio, trattamento e smaltimento dei rifiuti e bonifica delle aree da sostanze contaminanti.
E’ formato da 7 soci, i Comuni di Colleferro, Labico, Genazzano, Carpineto Romano, Nemi, Gavignano e Gorga, il Consorzio ha un capitale sociale di € 66.302,08, secondo quote differenziate, con scadenza 2060.


IL NUOVO CORSO

Alessio Ciacci è uno dei personaggi di spicco del mondo della sostenibilità non solo in Italia ma a livello europeo. Già assessore all’ambiente del famoso comune di Capannori è stato in seguito presidente di numerose aziende pubbliche del settore dove la sua impronta di sostenibilità si è concretizzata in ottimi risultati di gestione sia in termini ambientati che di efficienza operativa.

«Questa è un ottima notizia per il nostro territorio che oggi può orgogliosamente affermare di aver un’altra figura di rilievo al suo servizio – si legge in una nota del Comune di Colleferro. Tale scelta consolida ulteriormente la realtà di Minerva che si affermerà ulteriormente come alternativa pubblica virtuosa per la gestione dei rifiuti nel nostro quadrante del Lazio. Le prospettive sono ottime ed auguriamo ad Alessio Ciacci ed al direttore generale di Minerva, Ing. Fabio Ermolli, di svolgere un ottimo lavoro».

??RESTA SEMPRE AGGIORNATO: CLICCA MI PIACE ALLA PAGINA MONTI PRENESTINI QUI SOTTO??