Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Coronavirus, contagi in salita nel Lazio. Si torna a parlare di riorganizzazione degli ospedali


L’annuncio dell’assessore alla Sanità nel bollettino di oggi. Riguarderà anche gli ospedali di provincia?

Si torna a parlare di riorganizzazione della rete ospedaliera nel Lazio alla luce della nuova impennata di casi di Coronavirus. A farlo è lo stesso assessore alla sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato nel bollettino di oggi 12 ottobre.

Finora l’attività di tracciamento e l’assistenza ospedaliera stanno consentendo di avere l’epidemia sotto controllo e con uno dei più bassi tassi di letalità a livello nazionale – dice l’assessore D’Amato

Al momento l’emergenza Covid sul territorio è gestita dagli ospedali Hub romani che accolgono i pazienti anche dalla Città metropolitana. Voci di corridoio, non confermate, riportano però anche di nuove ipotesi per la riattivazione dei cosiddetti Spoke e tra questi figurava anche l’ospedale di Palestrina (Prima fase). Dalla direzione generale per ora preferiscono “non commentare” le nuove progettualità allo studio.

Intanto oggi nell’Asl Roma 5 si contano 53 nuovi casi nelle ultime 24h e si tratta di ventuno contatti di casi già noti e isolati. Si registra anche un decesso di 80 anni con patologie.

GLI ALTRI TERRITORI

Sono 395 oggi i casi nel Lazio.

Nella Asl Roma 1 sono 72 i casi nelle ultime 24h e si tratta di trenta casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 64,81 e 88 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 65 i casi nelle ultime 24h e si tratta di ventidue casi con link familiare o contatto di un caso già noto e tredici i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 3 sono 21 i casi nelle ultime 24h e si tratta di tredici contatti di casi già noti e isolati e due i casi di rientro dalla Francia. Nella Asl Roma 4 sono 23 i casi nelle ultime 24h e si tratta di undici contatti di casi già noti e isolati e tre i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 6 sono 29 i casi nelle ultime 24h e si tratta di sedici contatti di casi già noti e isolati. Si registrano due decessi di 83 e 94 anni con patologie. Nelle province si registrano 132 casi e un decesso nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono quarantuno i casi e di questi diciotto sono i casi con link familiare o contatto di caso già noto. Si registra un decesso. Nella Asl di Frosinone si registrano trenta casi e si tratta di ventisette contatti di casi già noti e isolati e tre i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl di Viterbo si registrano trentasei i casi e si tratta di sedici contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato in fase di accesso al pronto soccorso. Tre i casi individuati al test sierologico. Nella Asl di Rieti si registrano venticinque nuovi casi e si tratta di ventiquattro contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione.

METTI MI PIACE PER CONTINUARE A SEGUIRCI

12 Ottobre 2020
Palestrina, 78enne colpita da ictus: salva grazie alla trombolisi
12 Ottobre 2020
Rallentatori di velocità e segnaletica: San Cesareo investe sulla sicurezza stradale

Sorry, the comment form is closed at this time.