Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Coronavirus, il bilancio dell’emergenza da San Cesareo a Colleferro: da domani si volta pagina


Il 2 Giugno segna un grande spartiacque anche in questo territorio. Da domani riapre l’ospedale e riprenderanno le libere circolazioni. Ecco i numeri dell’emergenza

Nel territorio dei Monti Prenestini solo Capranica Prenestina, Rocca di Cave, Poli e Bellegra sono rimasti immuni nella grande emergenza Coronavirus ormai agli sgoccioli. 129 i contagi finora accertati nel quadrilatero che va da San Cesareo a Colleferro, definito dalle grandi direttici della via Prenestina e dalla via Casilina. 8 i decessi, di cui 2 avvenuti all’interno dell’ospedale di Palestrina, dove il totale dei ricoveri è stato pari a 100. Tra questi, al Coniugi Bernardini, solo 8 pazienti hanno dovuto ricorrere alla terapia intensiva, da cui sono usciti 6 persone totalmente guarite.

Con questi numeri si chiude la grande emergenza Coronavirus ai Monti Prenestini, due mesi in cui il territorio ha lottato contro una malattia sconosciuta, a cui piano piano ha saputo fornire risposte, sia in termini sanitari che socio-economici. Da domani si volta pagina.

L’ospedale di Palestrina tornerà alla sua normale attività con la riapertura di tutti i reparti. Riprenderanno le libere circolazioni tra le regioni e riapriranno altre attività, come scuole di formazione e centri termali (LEGGI QUI). Il 2 Giugno, Festa della Repubblica, segna così uno spartiacque in questa grande crisi senza precedenti, in cui anche i Monti Prenestini hanno fatto la loro parte.

Grazie a un ospedale Covid attivo h24 e all’opera straordinaria di medici, assistenti sociali, protezione civile e Croce Rossa che sono state un’ancora di salvezza nel mare aperto della crisi, dove le istituzioni hanno cercato di dare risposte, non sempre puntuali, navigando solamente a vista.

No, non è andato tutto bene. A posteriori possiamo dire che si poteva fare di più e meglio, dalla gestione dell’ospedale di Palestrina ai sostegni economici alle attività commerciali.

Come 74 anni fa oggi però guardiamo al domani con un po’ più di fiducia, il tempo curerà le ferite e l’iniziativa di ciascuno di noi farà la differenza.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS METTI MI PIACE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: