Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Coronavirus, le nuove misure dal 14 luglio: mascherine, controlli e “diffusori”


Prime ipotesi allo studio in vista della nuova scadenza

Stato d’emergenza prorogato fino a fine anno e nuove misure per contrastare il coronavirus, compreso il divieto d’ingresso per i cittadini provenienti da alcuni Paesi a rischio. Sono alcuni degli aggiustamenti che il governo si prepara a varare in vista del 14 luglio, quando scadranno le disposizioni attualmente in vigore per contenere l’epidemia. Tra i vari interventi, anche la proroga del divieto per le discoteche al chiuso. Secondo quanto riferisce il Corriere della Sera, resterà l’obbligo nei luoghi chiusi, quando non si può rispettare il distanziamento, di indossare la mascherina; stop invece all’obbligo dei guanti.

“In questa pandemia sembra sempre più evidente il ruolo dei super diffusori (anche asintomatici) che rende più facile la permanenza del virus e la sua possibilità di circolazione”. Lo afferma intervistato dal Corriere della Sera il primario del reparto di Malattie infettive III dell’Ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli, di fronte alla crescita continua in tutto il mondo delle infezioni da coronavirus. Sulla chiusura dei voli da alcuni Paesi, dice che “è stato un atto quasi dovuto, perché dobbiamo stare attenti alle infezioni di ritorno. Il problema persiste in tutto il mondo, un po’ meno in Europa”.  

SEGUI MONTI PRENESTINI BASTA METTERE MI PIACE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: