Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Coronavirus, trovato positivo allievo dei vigili del fuoco a Capannelle


Il ragazzo, risultato positivo al primo tampone effettuato nel pomeriggio di venerdì 28 febbraio

Sopralluogo oggi nelle Scuole Centrali Antincendi di Capannelle dei medici dell’Istituto per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, attivato dal servizio sanitario della Regione Umbria secondo il protocollo stabilito dal ministero della Salute, dopo il riscontro di positività al Covid 19 di un allievo vigile del fuoco frequentante l’87esimo corso d’ingresso nel Corpo nazionale.

Il ragazzo, risultato positivo al primo tampone effettuato nel pomeriggio di venerdì 28 febbraio dallo stesso servizio sanitario umbro, aveva lasciato le Scuole venerdì 21 febbraio, evidenziando sintomi nel corso della settimana successiva. In questo momento, l’allievo è in buona salute e asintomatico presso il proprio domicilio.

Ad ora non si evidenziano altri casi di infezione tra personale e allievi delle Scuole, di quest’ultimi 152 rimasti nel plesso delle Capannelle, mentre i restanti sono rientrati nelle rispettive residenze lo scorso fine settimana come di consuetudine.

Per valutare la situazione, anche in merito alle iniziative intraprese dalla Direzione delle Scuole Centrali Antincendi, nel pomeriggio di oggi il personale dello Spallanzani si è recato nelle Scuole di Capannelle compilando, congiuntamente al personale medico del Corpo, un quadro per favorire l’adozione di provvedimenti atti a garantire la tutela sanitaria del personale in servizio e dei frequentanti i corsi d’immissione nel ruolo di vigile del fuoco.

In particolare, i provvedimenti adottati prevedono la possibilità anche per i 152 allievi rimasti nelle Scuole di Capannelle di effettuare la sorveglianza sanitaria attiva presso il proprio domicilio, per 14 giorni a decorrere dalla data del 21 febbraio, con termine in data 6 marzo. Il rientro presso i rispettivi domicili, su richiesta dei singoli, potrà avvenire nella mattina di domani a seguito del controllo sanitario per verificare lo stato di salute di ciascuno. Come forma ulteriore di precauzione, sebbene non presentino sintomi, è stato deciso di trattenere in isolamento con sorveglianza attiva nella sede delle Scuole Centrali Antincendi quattro allievi dell’87esimo entrati in stretto contatto con il collega risultato positivo.

L’Osservatorio Permanente per l’Emergenza Covid 19, istituito dal Corpo nazionale, seguendo le indicazioni dell’Istituto Spallanzani e per garantire il regolare svolgimento dei corsi di assunzione del personale operativo, ha deciso di confermare a scopo cautelativo la rimodulazione dei corsi di formazione 87esimo e polo Lazio dell’88esimo, con lo svolgimento dell’attività di studio a distanza per tutti gli allievi nel periodo di sorveglianza indicato.

Il Capo del Corpo nazionale Fabio Dattilo vuole ringraziare in anticipo il personale della Direzione centrale per la Formazione, gli istruttori e gli allievi, per la compostezza con cui stanno affrontando la situazione, nella consapevolezza che è con il contributo e la collaborazione di tutti che potrà essere superata limitando le conseguenze. Un ringraziamento anche al personale medico del Corpo e del servizio sanitario nazionale per l’abnegazione con cui stanno svolgendo il proprio compito.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: