Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Coronavirus, Zingaretti: “Rispettiamo tutti le regole o si torna indietro”


Dopo l’impennata di ieri il governatore e le autorità sanitarie si rivolgono alla popolazione

I 31 nuovi casi di ieri (6 a Zagarolo) nella regione Lazio, dopo un trend che era sceso sotto i 10 nuovi contagi al giorno, preoccupano e non poco autorità e infettivologi che nelle ultime ore hanno diramato appelli alla cautela rivolti alla popolazione.

“Faccio un nuovo appello a tutti a rispettare le regole. I contagi aumentano perché molti non le rispettano. Atteggiamenti spavaldi e irresponsabili mettono a rischio la sicurezza degli altri. Come diciamo da tempo, il virus è ancora in circolazione e abbassare la guardia ora è davvero sbagliato. Grazie alle centinaia di operatori sanitari, Forze dell’ordine, Sindaci e amministratori che sono attivissimi a individuare i positivi e poi isolare i focolai. Ma questo non può bastare: bisogna continuare a usare la mascherina, mantenere la distanza di sicurezza e igienizzare mani e ambiente. Regole che non sono complicate, ma sono fondamentali per tutelarci e per questo vanno osservate, altrimenti rischiamo di tornare  indietro e bruciare tutti i sacrifici che abbiamo fatto in questi mesi”.

Lo dichiara in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

SEGUI MONTI PRENESTINI BASTA METTERE MI PIACE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: