Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Covid-19: 32 nuovi casi positivi registrati oggi nell’Asl Roma 5. E’ il dato più alto dall’inizio dell’emergenza


D’Amato: Il sistema sanitario regionale sta reggendo bene. Tampone agli operatori sanitari a rischio

Sono 32 i nuovi casi positivi Covid 19 registrati sul territorio dell’Asl Roma 5 nella sola giornata di oggi. Dall’inizio dell’emergenza è il dato più alto registrato. Con un focolaio sempre più preoccupante che interessa il nord est dell’area dell’Asl Roma 5.

Nel Lazio sono 10 i decessi registrati oggi e 157 i casi di positività, un dato in calo rispetto alle ultime 24h con un trend all’11%. Continua l’aumento delle persone guarite che sono 63 in totale, e 3.447 le persone uscite dalla sorveglianza domiciliare. Di queste 916 nella sola Asl Roma 5.

Dal 28 Marzo saranno disponibili ulteriori 14 posti di terapia intensiva nell’Asl Roma 5, ma non è stato ancora annunciato se di questi 14 ne è previsto qualcuno anche nell’Ospedale di Palestrina. Intanto si lavora per riconvertire l’Ospedale di Monterotondo in Covid Hospital per ulteriori 60 posti dedicati.

“Non dobbiamo farci illusioni e tenere alta la guardia, questa settimana sara’ molto importante, molti dei nostri ospedali stanno mutando pelle per attivare 600 posti per COVID-19”, ha dichiarato l’assessore alla Sanita’ e l’Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù. “Il sistema sanitario regionale – ha aggiunto D’Amato – sta reggendo bene e in attesa del test rapido abbiamo aggiornato le indicazioni per la sorveglianza fornite a tutte le aziende sanitarie locali e aziende ospedaliere per fare il tampone agli operatori sanitari a rischio”.

La nuova app della Regione ‘LazioDrCovid’ in collaborazione con i medici di medicina generale, ha gia’ registrato circa 55 mila utenti che hanno scaricato l’applicazione e 1.300 medici di famiglia e 80 pediatri di libera scelta collegati.