Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Cynthialbalonga (calcio, serie D), Cappai di rigore: “Punto importante col Flaminia, ora la Romana”

Genzano (Rm) – La Cynthialbalonga è tornata a giocare dopo due settimane di stop a causa degli impegni della Rappresentativa della serie D al torneo di Viareggio. La formazione di mister Marco Mariotti ha pareggiato all’ultimo respiro sul campo della Flaminia grazie alla freddezza di Roberto Cappai, attaccante classe 1989 che ha realizzato un delicato calcio di rigore in pieno recupero. “E’ stata una partita complicata anche perché, dopo aver iniziato bene colpendo un palo con Di Cairano, siamo rimasti in inferiorità numerica dopo meno di mezzora per il cartellino rosso a Santoni – spiega Cappai – Da quel momento la squadra ha giocato una partita di sacrificio, tra l’altro su un campo di grandi dimensioni che complicava la gestione degli spazi. Inoltre, non giocando da tre settimane, avremmo potuto avere problemi di ritmo-gara e invece la squadra ha risposto bene da quel punto di vista. La Flaminia è passata in vantaggio a metà ripresa e a quel punto siamo stati bravi a non mollare e a crederci fino all’ultimo minuto. Il rigore? E’ stato sicuramente un momento emozionante, fa piacere poter dare un contributo alla squadra. Sto accettando serenamente tutte le scelte di mister Mariotti, cercando di farmi trovare pronto quando c’è bisogno di me. Il gruppo è ampio e molto valido, tutti dobbiamo fare la nostra parte”. La Cynthialbalonga è scivolata all’ottavo posto dopo un ottimo avvio di campionato, ma non ha nessuna intenzione di lasciarsi andare: “Abbiamo passato un mese di gennaio abbastanza deludente per quelle che sono le nostre capacità – ammette Cappai – Ma c’è tutto il tempo per cercare di recuperare e non disperdere quanto di buono abbiamo fatto all’inizio della stagione. I giochi per i play off sono aperti, vogliamo terminare in modo positivo l’annata”. La Cynthialbalonga tornerà in campo già mercoledì per il recupero della gara casalinga contro la Romana (quarta a pari merito con l’Ischia) e poi domenica c’è l’altra sfida interna con il Latte Dolce: “Dobbiamo ragionare su un match per volta. La Romana è una squadra di valore che con mister D’Antoni, tecnico che è stato da noi nella scorsa stagione, ha un ruolino importante e subisce pochi gol. Ma noi siamo fiduciosi sulle nostre capacità e vogliamo far valere il fattore campo: fino adesso è mancato qualche punto in casa, bisogna cambiare tendenza” conclude Cappai.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: