Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Cynthialbalonga (calcio, serie D), il ds Tomei: “Vogliamo finire questa stagione al meglio”

Genzano (Rm) – La Cynthialbalonga pareggia sul difficile campo del Sarrabus Ogliastra (che ha dato una bellissima dimostrazione di sportività organizzando un gradito “terzo tempo” a fine gara) e lo fa al termine di una prestazione gagliarda. La formazione di mister Marco Mariotti, passando in svantaggio a inizio ripresa, ha pareggiato i conti con El Bakhtaoui (entrato una manciata di minuti prima) a metà secondo tempo e poi ha anche sfiorato il successo. “Un pareggio che ci va abbastanza stretto – dice il direttore sportivo Giorgio Tomei – Abbiamo creato alcune ottime opportunità per segnare già nel primo tempo, poi siamo andati in svantaggio su un eurogol di un giocatore sardo. Ma la squadra non si è mai scomposta ed è rimasta sul pezzo, pareggiando i conti con El Bakhtaoui e poi insistendo alla ricerca dei tre punti. Inoltre ci sono stati almeno un paio di episodi discutibili, come un possibile fallo su La Vigna e un fuorigioco fischiato a Cappai con El Bakhtaoui lanciato a rete. Ma al di là dei possibili errori arbitrali, bisogna sottolineare la prestazione della squadra che ha fatto un’ottima gara sul campo di avversario molto valido”. La Cynthialbalonga occupa l’ottavo posto del girone G e si trova a nove punti dal terzetto di squadre che è al terzo, quarto e quinto posto in classifica: “Agganciare la zona play off obiettivamente è un discorso molto complicato – dice Tomei – Inutile nascondere che avremmo voluto fare di più nell’arco di questa stagione, abbiamo lasciato troppi punti per strada e ora ci troviamo in una posizione scomoda. Ma vogliamo finire il campionato al meglio, facendo prestazioni di un certo livello esattamente come accaduto ieri”. A cominciare dal prossimo turno, ovvero l’anticipo pre-pasquale di giovedì contro l’Ischia (una delle tre squadre appaiate al terzo posto). “Torneremo a giocare sul campo di Genzano che è stato rizollato. La formazione campana ha un ruolino di marcia importante e in generale è una squadra in salute, ma noi siamo convinti di poterci giocare le nostre carte”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: