Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Cynthialbalonga (calcio, serie D), la pagella finale di mister Mariotti: “E’ stata una stagione da sei”

Genzano (Rm) – Si è chiuso al settimo posto il campionato della Cynthialbalonga. Il gruppo di mister Marco Mariotti ha pareggiato 3-3 sul campo della Boreale nell’ultima gara del girone G di serie D. “Le partite di fine stagione sono difficili da interpretare, soprattutto se mancano forti motivazioni di classifica – dice l’allenatore della formazione castellana – Ma comunque è stata una gara spettacolare, con un secondo tempo giocato molto bene nonostante le assenze di elementi importanti come Albanese, Lisari, Pisanu e Sartor. Abbiamo anche dato spazio a chi aveva giocato meno e la risposta è stata positiva, come lo è stato evitare la sconfitta grazie a due reti nel recupero del secondo tempo che sono il sintomo evidente di un certo orgoglio”. Mariotti sottolinea quali sono stati i momenti peggiore della stagione della Cynthialbalonga: “Al di là delle gare con Boreale all’andata, Anzio e Budoni che sono state sbagliate in toto, la squadra ha fatto sempre buone prestazioni. Darei un sei al nostro campionato: mi aspettavo qualcosa in più, ma va detto anche che il livello di questo girone era molto alto. Dopo un inizio folgorante, abbiamo vissuto un brutto periodo a inizio anno solare e lì siamo scivolati indietro. Questa squadra doveva lottare per i play off, ma quest’anno altre squadre importanti come Cos Sarrabus Ogliastra, San Marzano e Ostiamare sono rimaste fuori. Inoltre abbiamo anche raggiunto gli ottavi in Coppa Italia”. Il futuro di mister Mariotti è tutto da scrivere: “E’ appena terminato il campionato e con la società ci vedremo nei prossimi giorni per capire il da farsi. Devo comunque ringraziare il presidente Bruno Camerini e il mio amico direttore sportivo Giorgio Tomei per avermi permesso di vivere questa stagione sulla panchina della Cynthialbalonga. Questi dieci mesi sono volati e questo vuol dire che siamo stati bene. Con un pizzico di orgoglio ricordo che in due stagioni con questa società (che nella prima sua esperienza ai Castelli si chiamava ancora Albalonga, ndr) abbiamo messo insieme 117 punti. Quest’anno le cose sono andate un po’ meno bene rispetto alla mia prima esperienza qui, ma nel calcio incidono tanti fattori nell’arco di una stagione”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: