Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Cynthialbalonga (calcio, serie D), Sartor: “Ora siamo sulla strada giusta, dobbiamo continuare così”

Genzano (Rm) – La Cynthialbalonga ha interrotto il digiuno. La squadra di mister Marco Mariotti è tornata alla vittoria in serie D grazie al successo per 1-0 sul campo del Nuova Florida. Il sigillo decisivo è arrivato proprio all’ultimo respiro e ha portato la firma dell’attaccante classe 1995 Marcos Sartor: “Siamo stati bravi a crederci fino all’ultimo, avevamo bisogno di questi tre punti dopo un periodo non fortunato. Un successo meritato perché abbiamo creato diverse occasioni, la squadra era ben messa in campo ed è stata padrona della partita per tutta la durata del match. Sono convinto che la Cynthialbalonga abbia ritrovato la strada giusta e un’identità importante, ora dobbiamo avere la forza di continuare a giocare come sappiamo. Potevamo sbloccarla anche prima, ma non siamo stati fortunati. Poi allo scadere ho sfruttato un cross di El Bakhtaoui e con un colpo di testa quasi dal limite dell’area ho battuto il portiere avversario”. Per Sartor sono 11 le reti in stagione (10 in campionato e 1 in Coppa Italia): “Il bottino personale è sempre secondario rispetto agli obiettivi della squadra – dice l’attaccante che anche domenica non è partito nell’undici titolare – Questo è un gruppo forte e io sono a disposizione del mister, rispettandone tutte le scelte. Quando mi chiama in causa cerco di dare il mio contributo per il bene della squadra”. Nel prossimo turno i castellani ospiteranno i sardi dell’Atletico Uri: “Una squadra che è in lotta per salvarsi e verrà agguerrita. Da tempo militano in serie D e riescono sempre a cavarsela, sanno il tipo di campionato che li aspetta e lo portano in fondo. Noi dobbiamo essere “cattivi” sin dall’inizio, anche perché l’avversario probabilmente si chiuderà molto e cercherà di colpire in contropiede. Dobbiamo assolutamente cambiare l’inerzia del nostro rendimento casalingo che finora non è stato brillante: non siamo riusciti a darci una spiegazione, ma adesso bisogna cambiare passo. La classifica? Non ci pensiamo in questo momento, dobbiamo fare il massimo e a fine stagione tireremo le somme”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: