Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

D.U.P. e bilancio di previsione: rinviato Consiglio comunale a Cave

a cura della redazione

 

In occasione del Consiglio Comunale del 14.03.2024 il Presidente del Consiglio Comunale è stato costretto a rimandare l’approvazione del Bilancio di previsione 2024-2026 ad altra seduta.

a San Cesareo

Il motivo? Una questione tecnica, nota agli addetti ai lavori: non si può portare in discussione ed approvazione nella medesima seduta di Consiglio comunale il Documento Unico di Programmazione (D.U.P.) ed il Bilancio di previsione, per non sminuire il ruolo e le funzioni del Consiglio Comunale.

Sulla eccezione di nullità della deliberazione sollevata dal consigliere di opposizione, Edoardo Pasquazi, suffragata anche da recente pronuncia chiarificatrice del Consiglio di Stato, la maggioranza è stata così costretta a rinviare l’approvazione del Bilancio di previsione al prossimo 18 marzo, al fine di portare in approvazione il suddetto documento.

Dibattito nel corso della seduta anche sul controllo del vicinato che ha visto un acceso confronto tra il consigliere Pasquazi e il sindaco.

“Ho evidenziato la mancanza di  fondi destinati alla sicurezza del territorio, non individuabili nel bilancio in approvazione – spiega in una nota il consigliere Pasquazi – evidenziando dunque fattivamente la mancanza di  un impegno concreto da parte dell’amministrazione comunale sul tema della sicurezza”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: