Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Da attore a scrittore, Marco Bonini presenta a Palestrina il suo primo romanzo


“Se ami qualcuno dillo” è una storia familiare di crescita e redenzione. L’emozionante esordio narrativo di un attore molto amato.

“Mio padre è la chiave di volta di tutta la mia vita. È il modo in cui guardo mia madre, gioco con mio figlio, sorrido a una donna. Proprio per questo è anche il principio generativo di quasi tutti i miei problemi”. È questa la frase che Marco Bonini, attore e sceneggiatore romano, ha scelto per presentare al pubblico il suo romanzo d’esordio “Se ami qualcuno dillo”.

Sabato 7 marzo 2020 alle ore 17.30 Bonini sarà a Palestrina, presso la sala Borghesani in piazza Santa Maria degli Angeli 2, per parlare del suo libro. Saranno presenti all’incontro Roberto Papa che porgerà alcune domande all’autore, e “I Ragazzi di Monte Ginestro” che leggeranno alcuni brani. L’evento è a cura del Circolo Culturale Prenestino “Roberto Simeoni”.

Marco Bonini nel 2015 ha firmato con Edoardo Leo la sceneggiatura del pluripremiato Noi e la Giulia, vincitore di due David di Donatello, due Nastri d’Argento e del Globo D’Oro della stampa estera come migliore commedia dell’anno. È tra i protagonisti della fortunata trilogia di Sydney Sibilia, Smetto quando voglio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: