Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Da Colonna a San Vito, partono i centri di facilitazione digitale

a cura della redazione

Dopo la presentazione del progetto a fine Marzo scorso e la formazione del personale a cura della Regione Lazio, Lunedì 6 Maggio 2024 aprono i Centri di Facilitazione digitale degli undici Comuni coinvolti dal progetto dell’XI Comunità Montana, posizionatosi al primo posto nella graduatoria del bando regionale.

Questi i Comuni coinvolti del territorio castellano e prenestino: Colonna, Frascati, Gallicano nel Lazio, Labico, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Palestrina, Rocca Priora, San Cesareo, San Vito Romano, Zagarolo. A questi Centri si aggiunge anche quello dell’XI Comunità Montana e un altro centro di facilitazione digitale sarà itinerante, in base agli eventi che si svolgeranno nel territorio.

“Ogni Centro avrà date ed orari personalizzati, per un totale di ore che varia in base alla grandezza del Comune – spiega il Commissario, Serena Gara. – Esperti facilitatori avranno il compito di accogliere i residenti del territorio al fine di diminuire il divario digitale e assistere loro nelle più disparate richieste: dal supporto all’apertura dello Spid, ad esempio, a servizi di orientamento e formazione, sia in presenza che in via telematica. Il progetto ha numerosi obiettivi da centrare entro Dicembre 2025: in questo periodo è previsto un “fare rete” importante tra tutti i Comuni del territorio, con una cabina di regia che si aggiornerà strada facendo. Auguro da subito un buon lavoro a tutti i facilitatori, ai delegati che ogni Sindaco ci ha indicato, a tutti gli uffici coinvolti”.

“Un ringraziamento sentito va proprio a tutti i referenti comunali, amministratori e associazioni di volontariato che hanno aderito a questo progetto – aggiunge il Direttore della Comunità Montana, Rodolfo Salvatori. – Chiediamo a quest’ultimi di poter supportare l’ente capofila nelle attività di animazione territoriale allo scopo di fare in modo che tutti i cittadini possano trovare, attraverso questi servizi, le soluzioni all’utilizzo delle nuove tecnologie”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: