Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Da luglio il Telepass aumenta: modifica unilaterale del contratto

Anche il Telepass, ossia il sistema di riscossione automatico del pedaggio autostradale nato allo scopo di evitare lunghe code al casello, si aggiunge al caro vita di questa primavera.

E l’aumento delle tariffe che entrerà in vigore dal prossimo 1° luglio 2022 non riguarderà solo i nuovi clienti ma anche i vecchi abbonati.

La società Atlantia (che controlla oggi il 51% di Telepass S.P.A. mentre l’altro 49% è recentemente passato al fondo svizzero di private equity Partners Group) ha infatti deciso di modificare unilateralmente i contratti di abbonamento dei clienti che hanno già sottoscritto il pacchetto “Family” e l’Opzione “Twin” con rincari che arrivano quasi al 55% in più del costo precedente. Per il servizio Family l’aumento su base mensile sarà di 0,57 euro (Iva inclusa), mentre l’opzione Twin (che comprende anche l’opzione premium/assistenza stradale in Italia) costerà 0,28 euro (Iva inclusa) in più ogni mese.

Secondo quanto comunicato dalla società Telepass la modifica unilaterale del Contratto Telepass Family con gli aumenti dei costi mensili d’abbonamento “nasce in ragione del progressivo mutamento del contesto tecnologico, di mercato e organizzativo in cui opera Telepass”. Nessuna esenzione dunque per i vecchi abbonati che a partire dal 1° luglio vedranno aumentare il canone mensile da versare per assicurarsi la possibilità di utilizzare il sistema di telepedaggio in autostrada.

Chi non volesse più continuare a pagare il servizio ha tempo fino al 30 giugno 2022 per recedere gratuitamente il contratto. Diverse le modalità per annullare l’abbonamento: lo si può fare mandando una email all’indirizzo gestionecontratto@telepass.com, una Pec all’indirizzo assistenza@pec.telepass.com, una raccomandata A/R indirizzata a Telepass spa – Customer Care, Casella Postale 2310 succursale 39 – 50123 Firenze, o di persona recandosi nei Telepass store, nei Punti blu, nei centri servizi dei gestori autostradali o negli altri punti vendita/assistenza autorizzati da Telepass. Una volta disdettato il contratto di abbonamento per non incorrere in penali sarà necessario restituire il dispositivo elettronico a Telepass entro sei mesi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: