Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Dalla Regione Lazio 20 milioni per le aziende del turismo. Ecco come partecipare


I contributi rivolti ad alberghi e piccole strutture del territorio

Venti milioni di euro destinati a misure a fondo perduto per sostenere la ripartenza del settore del turismo, dagli alberghi alle agenzie di viaggio passando per i tour operator, duramente colpito dal Coronavirus. Il provvedimento, che deve ancora andare in Giunta per l’approvazione, e’ stato illustrato dall’assessore al Turismo della Regione Lazio, Giovanna Pugliese, nella commissione regionale competente.
“Abbiamo individuato 20 milioni di euro e scelto di mettere in atto delle azioni per dare liquidita’ ad aziende e persone e aiutare la ripartenza dopo l’emergenza Covid 19- ha detto Pugliese- Abbiamo pensato a un bonus per contribuire al riavvio delle attivita’ in sicurezza, e’ utilizzabile per le esigenze delle strutture, comprese quelle per la salute, la sicurezza degli ospiti e legata alla sanificazione di eventuali interventi necessari per rispettare le prescrizioni sanitarie”.


Pugliese ha spiegato che “abbiamo voluto intervenire sul sistema che qualifica di piu’ l’accoglienza turistica e che finora non e’ stato toccato da misure della nostra Regione, cioe’ gli alberghi, le strutture extra alberghiere imprenditoriali e non, le agenzia di viaggio e i tour operator. Abbiamo ascoltato le richieste ricevute da tutti i player del settore turistico, iniziando da quelli che hanno subito uno stop assoluto delle attivita’ gia’ da febbraio, la cui ripartenza sara’ a rilascio lento, e che non risultano beneficiari di misure nazionali di sostegno”.

Chi decidera’ di partecipare non dovra’ ‘affrontare’ alcun click day, come e’ avvenuto per il bando ‘pronto cassa’: “Abbiamo deciso di varare queste misure a copertura totale, evitando il click day o procedure che potrebbero portare all’esclusione di qualcuno. Tutti potranno ottenere il sostegno della Regione- ha proseguito Pugliese- Abbiamo scelto, per rendere l’erogazione molto semplice, una richiesta on line con dichiarazione di autocertificazione, senza tanti documenti allegati e con l’indicazione dell’iban su cui accreditare i fondi. Le pratiche per i mandati di pagamento saranno svolte dall’Agenzia regionale per turismo che ha gia’ concordato un piano di lavoro con la direzione Bilancio che provvedera’ alla liquidazione dei mandati”.


“Abbiamo pensato che questo contributo di 20 milioni a fondo perduto dovesse andare al cuore dell’offerta, cioe’ gli alberghi, che avranno una grossa responsabilita’. Saranno il nostro biglietto da visita piu’ rassicurante, perche’ attraverso loro potremo tracciare ogni presenza in caso di contagio- ha concluso Pugliese- Sono il cuore della nostra ricettivita’, che dobbiamo rendere piu’ forte e sicuro per potere ripartire”.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS METTI MI PIACE