Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Dalla scuola al decoro: Valmontone impiega chi percepisce il reddito di cittadinanza


Via libera al progetto della consigliera Nardecchia

Su proposta della consigliera alle politiche sociali, Floriana Nardecchia, la Giunta comunale ha stabilito – con delibera 174 del 15/10/2020 – di predisporre i “Progetti utili alla collettività” (Puc) che, partendo dai bisogni rilevati per le esigenze della comunità, tengono conto delle opportunità di crescita umana e professionale delle persone coinvolte. In questi mesi l’ufficio servizi sociali ha lavorato molto, nonostante le tante difficoltà operative legate al Covid e i diversi passaggi burocratici. A breve, quindi, potremo dare il via ai progetti sulla piattaforma GePI, un’applicazione che semplifica il lavoro degli assistenti sociali nell’accompagnare i beneficiari del Reddito di cittadinanza assegnati a progetti specifici nell’ambito dei servizi sociali, scolastici e nella manutenzione del verde. Tali progetti, denominati

SOSTENIAMO LA COMUNITÀ, si pongono l’obiettivo di migliorare il decoro urbano, attraverso l’impiego di 30 unità in attività che rendano più accoglienti ed ospitali gli spazi urbani, gli immobili pubblici e gli spazi comuni, in un’ottica di prevenzione del degrado.

TI ACCOMPAGNO IO (con 6 unità) è, invece, il progetto di supporto per i servizi alla persona già esistenti, come il trasporto disabili e anziani fragili, al fine di potenziare la rete e consolidare il senso della responsabilità civile ed etica nei confronti delle persone più fragili.

SCUOLE SICURE!: progetto di miglioramento di alcuni servizi offerti ai più giovani, nell’ottica di “prendersi cura” del loro futuro. Previsto l’impiego di 20 unità per fornire supporto a genitori, insegnanti, collaboratori scolastici, mamme vigili. “Attraverso i Puc – spiega il sindaco Alberto Latini – andiamo quindi ad impiegare i percettori del reddito di cittadinanza, tra 8 e 16 ore a settimana, in attività che consentono loro di impegnarsi per la collettività che li ha sostenuti in termini di servizi, decoro, pulizia, sicurezza e socialità”.

12 Maggio 2021
La Polizia Locale esegue lo sgombero di undici appartamenti occupati abusivamente
12 Maggio 2021
Olevano, larve nel pane a scuola: scatta l’ispezione

Sorry, the comment form is closed at this time.